EURO 2020: quanto hanno guadagnato i calciatori italiani?

13/07/2021

La vittoria di domenica 11 Luglio sul campo di Wembley, sarà ricardata come una delle vittorie più belle della nazionale. Tale successo ha mostrato i suoi effetti anche sull’economia italiana, facendo crescere PIL e export. Le ricerche degli analisti confermano questo trend, in linea con Germania 2006.

212861274_4426960824023396_2724985765100844984_n

La vittoria della Nazionale di domenica sarà ricordata per moltissimi motivi. Uno su tutti è la forza con la quale il gruppo ha saputo rialzarsi dopo aver toccato il punto più basso della sua storia, venendo eliminati alle qualificazioni mondiali contro la Svezia. Ripresa, resilienza sono parole che oggi siamo tutti abituati a sentire, ma che questi ragazzi hanno saputo mettere sul campo, contro ogni avversità.

Vediamo gli effetti sull’economia italiana della vittoria di EURO 2020.

Vittoria EURO 2020: stime sul PIL e sull’export

Secondo gli esperti e gli analisti, la vittoria dell’Europeo porterà dei benefici economici per l’economia italiana. Per quanto riguarda il prodotto interno lordo, si stima che si avranno +12 miliardi rispetto alle stime di inizio anno, secondo Coldiretti.


Leggi anche: EURO 2020: quanto guadagnano i calciatori?

Anche l’export di prodotti made in Italy dovrebbe subire un aumento, che si attesta essere al +10% rispetto alle stime. Certo forse non in terra inglese, visto che la sconfitta è stata l’ennesima pagina dolorosa per la nazionale dei Tre Leoni.

Effetti vittoria EURO 2020: analogie con il 2006

Alcune delle stime sovra esposte, sono frutto di calcoli che prendono in considerazione il boom economico seguente alla vittoria del Mondiale del 2006. A seguito di quella vittoria infatti, il PIL italiano crebbe di un incredibile 4,1%, a valori correnti. Anche secondo Alessandro Terzulli, chief economist della Sace, “È indubbio che un certo effetto fiducia, almeno nel breve periodo, ci sarà”.

Ci si aspetta una crescita dei consumi di prodotti italiani, in particolare nel settore agro-alimentare: in molto per festeggiare sceglieranno vini italiani, liquori italiani e ovviamente cibo italiano.

In riferimento al 2006 però va sempre ricordato che l’aumento dell’export della nazionale vincitrice (Italia), fu anche dovuto ad un aumento di export verso la nazionale ospitante (Germania), dove i consumi crebbero moltissimo a causa delle numerose presenze nel territorio. Quindi il dato del +10% sull’export potrebbe essere fuorviante.

Rimane fuori dubbio però che la vittoria ha migliorato la visibilità dell’Italia all’estero e dato credibilità allo sport italiano, non dimentichiamoci anche Berrettini in finale a Wimbledon, ultimamente troppo screditato.


Potrebbe interessarti: Acconto IMU 2021: quando scade e quanto si paga in media?

Mattia Anastasi
  • Laureato in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
  • Laureando in Finanza e Metodi Quantitativi per l'Economia curriculum in Assicurazioni
  • Esperto in: Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica