Fisco: scadenza e novità per la Riscossione

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
30/10/2021

Per tutti coloro che hanno fissato dei piani di pagamento a rate per la regolazione delle tasse precedenti alla pandemia, ci sono novità inerenti alla scadenza. Questa infatti è molto vicina, e ci sarà nella data del 2 Novembre. Scopriamo le istruzioni della Riscossione e dove si potrà saldare il debito.

2800agenzia-entrate

Tutti i soggetti che hanno pattuito con il Fisco dei piani di riscossione pluriennali, per debiti risalenti a prima dello scoppio della pandemia (8 Marzo 2020), dovranno rispettare una nuova categorica scadenza. Questa infatti è stata posta al 2 Novembre, posticipata per motivi legati alle festività di Ognissanti.

L’Agenzia delle Entrate ha comunicato tutte le novità con un comunicato stampa, emesso in data 28 Ottobre 2021.

Fisco: scadenza rate pre-Covid al 2 Novembre

AGENZIA DELLE ENTRATE

Il decreto fiscale principe del 2021, ha stabilito che per tutti coloro che avessero debiti con il Fisco risalenti a prima dell’8 marzo 2020 (data considerata spartiacque della pandemia), potevano pattuire dei piani di risarcimento stabiliti con l’Agenzia delle Entrate e Riscossione.

Per pagare le somme previste nel periodo di sospensione ci sarà dunque tempo fino al 2 Novembre 2021. Per periodo di sospensione si considerano i giorni inclusi tra l’8 Marzo 2020 e il 31 Agosto 2021.

Il nuovo decreto fiscale ha stabilito inoltre che le rate non saranno più 10 ma bensì 18, permettendo così una maggiore dilazione.

Riscossione: come e dove pagare i debiti

agenzia-delle-entrate

L’Agenzia delle Entrate ha inoltre comunicato come e dove effettuare i pagamenti previsti. In primis devono essere compilati i moduli di pagamento allegati ai piani di rateizzazione. Per chi non è in possesso di SPID, CIE e CNS, è possibile visionare i moduli sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Per chi ne è in possesso invece, i bollettini sono scaricabili dal proprio piano di rateizzazione. Il pagamento può essere effettato presso i seguenti luoghi:

  • la propria banca,
  • agli sportelli bancomat (ATM) abilitati ai servizi di pagamento Cbill;
  • con il proprio internet banking;
  • agli uffici postali;
  • nei tabaccai aderenti a Banca 5 SpA;
  • tramite i circuiti Sisal e Lottomatica;
  • sul portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it;
  • con l’App Equiclick tramite la piattaforma PagoPa;
  • agli sportelli.