Fondo perduto: la scadenza

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
29/12/2021

Scade il 28 Dicembre 2021 il termine ultimo per presentare la domanda per accedere al fondo perduto perequativo. Nel seguente articolo vi presentiamo tutte le modalità di compilazione della domanda, prese dall’apposita guida dell’Agenzia delle Entrate.

Aiuti di stato certificazione cosa serve

Sta scadendo il tempo per presentare la domanda per ottenere il contributo a fondo perduto perequativo. Tale contributo è riservato alle partite IVA, che hanno quindi le ultime ore a disposizione per presentare la domanda. L’Agenzia delle Entrate si è impegnata anche di fornire le istruzioni su come effettuare la domanda, in data 29 Novembre 2021.

La condizione principale per poterne usufruire è quella di aver ottenuto un risultato economico al 31 Dicembre 2020 inferiore del 30% rispetto a quello dell’anno precedente. Ma analizziamo insieme la questione.

Domanda fondo perduto perequativo: come inviarla?

Lavoro

Vediamo in primis secondo quali canali sarà possibile inviare la domanda per richiedere il fondo perduto. La scadenza come detto è quella del 28 Dicembre 2021, entro la quale va compilato l’apposito modulo e inviato all’Agenzia delle Entrate sfruttando uno dei seguenti canali:

  • un file di compilazione contenente l’istanza, che deve essere inviato mediante il canale telematico Entrate/Fisconline attraverso cui sono trasmesse le dichiarazioni dei redditi. Tramite questo canale, è possibile inviare anche più istanze con un’unica trasmissione;
  • un’apposita procedura web messa a disposizione dall’Agenzia delle entrate all’interno del portale Fatture e Corrispettivi, nella sezione Contributo a fondo perduto. Attraverso tale procedura è possibile predisporre e trasmettere un’istanza alla volta.

Contributo a fondo perduto perequativo: ecco le modalità di erogazione

Online question answers search. Question sign on laptop computer screen, confused people asking questions vector illustration. Men and women using laptop, searching for problem solution online

Per quanto riguarda le modalità di erogazione del contributo a fondo perduto, ogni contribuente può scegliere tra due modalità ben distinte: accredito sul conto corrente bancario o come credito d’imposta da utilizzare in compensazione sul modulo F24.

Per quanto riguarda l’ente che gestirà sia tutto l’iter delle domande sia le modalità di erogazione. Una volta che viene scelta una modalità, tale scelta è irreversibile. Il pagamento solitamente avviene entro 5 giorni lavorativi da quando viene accettata la domanda.