Gas, attacco al Nord Stream: di quanto sale il prezzo?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
28/09/2022

Oltre al preoccupante andamento dei prezzi del gas dovuti all’instabilità della crisi tra Russia ed Unione Europea, un altro tassello si è aggiunto a rovinare la festa. Sembra che il Nord Stream abbia subito delle perdite di gas senza precedenti, che porteranno il prezzo del gas a salire ancora. Approfondiamo insieme la vicenda.

Gas

Il Nord Stream, il gasdotto più importante per la fornitura di gas all’Unione Europea dalla Russia, sta subendo delle perdite di gas in mare, che sono state definite senza precedenti anche dai gestori stessi. Le perdite sono avvenute a seguito di forti esplosioni sotto marine, che i sismologi hanno definito come probabili attacchi volontari.

Si tratta di un sabotaggio verso l’Unione Europea? Di quanto salirà il prezzo del gas?

Perdite Nord Stream: si tratta di un sabotaggio della Russia?

Gas

Come anticipato, il gasdotto Nord Stream sta subendo delle perdite di gas molto importanti, che oltre a danneggiare l’ecosistema marino circostante, porterà il prezzo del gas ad aumentare ancor di più nella borsa di Amsterdam. Già nella serata di ieri infatti, come si è appresa la notizia, il valore di scambio ha sfondato la soglia psicologica dei 200 euro per Megawatt/ora.

Mosca, l’UE e l’Ucraina sono concordi nel supporre che si ratta di un sabotaggio, con Kiev che punta il dio verso la Russia. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha parlato di situazione molto grave, che deve essere approfondita e fermata il prima possibile.

Nord Stream: Kiev accusa Mosca

gas bollette

Ma di chi o da cosa sono state causate pe perdite di gas dal gasdotto Nord Stream? Nella serata di ieri sono state avvertite delle forti esplosioni nell’area sottomarina, cui sono susseguite delle ingenti perdite di gas. Stando a quanto dichiarato dall’Ucraina non ci sono molti dubbi:

La fuga di gas dal Nord Stream 1 non è altro che un attacco terroristico pianificato dalla Russia e un atto di aggressione nei confronti dell’Ue. La Russia vuole destabilizzare la situazione economica in Europa e provocare il panico pre-inverno.

Seguiremo la vicenda da vicino nei prossimi giorni.