Gas: la strategia UE per frenare i prezzi

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
19/10/2022

Sono in arrivo grandi novità per quanto riguarda la strategia europea sul contenimento del prezzo del gas. L’ipotesi principale è quella di un meccanismo dinamico e temporaneo, ma non solo. Si ipotizza anche un nuovo indice per il Gnl e misure di acquisto congiunto. Vediamo le novità dell’UE nel seguente articolo.

gas prezzo

La giornata di martedì 18 Ottobre 2022 potrebbe essere storica per le dinamiche dei prezzi del gas in Unione Europea: in particolare è stato proposto un meccanismo di correzione dei prezzi del gas sul mercato. Il Vicepresidente della Commissione Europea ha dichiarato infatti:

L’insieme delle misure presentate a livello comunitario dovrebbero permetterci di superare due o tre inverni difficili.

Vediamo come potrebbero essere le novità e cosa cambierà.

Gas: tutte le novità UE

gas-1822691_1920

Vediamo le novità in tema di gas e mercato dei prezzi volute dalla Commissione Europea, in particolare per quanto riguarda il pacchetto appena presentato nella giornata di ieri. Il focus della proposta è quello di lavorare sui prezzi dell’offerta, proposta che piace molto ai paesi fortemente dipendenti dal gas estero, come Italia e Germania.

Vediamo le parole del Presidente della Commissione Europea:

Ci siamo preparati bene per l’inverno che ci attende, riempiendo le nostre riserve di gas, risparmiando energia e trovando nuovi fornitori. Ora possiamo affrontare i prezzi eccessivi e volatili. Introdurremo un meccanismo temporaneo per limitare i prezzi eccessivi quest’inverno, mentre sviluppiamo un nuovo parametro di riferimento in modo che il gas liquefatto sia scambiato a un prezzo più equo.

Gas: come funziona il meccanismo di correzione dei prezzi?

biogas-2919235_1920 (1)

Vediamo ora come dovrebbe funzionare il sistema di correzione automatica dei prezzi del gas in Europa. Il sistema segue la falsa riga di quello iberico. Stando a quanto dichiarato dalla Commissione Europea infatti, il nuovo sistema:

Andrebbe a fissare, su base temporanea, un limite di prezzo dinamico per le transazioni sul TTF. Le transazioni a un prezzo superiore al limite dinamico non verrebbero autorizzate. Ciò contribuirà a evitare una volatilità estrema e prezzi eccessivi.

Il nuovo sistema terrà sotto controllo sia i consumi che i prezzi, in particolare per gli scambi sui mercati così detti over the counter.