Giornata della Sla: raccolta fondi straordinaria di Aisla

La Sla è una malattia degenerativa che ogni anno colpisce moltissime persone, spesso portando alla morte. La battaglia ad oggi è più forte che mai, al punto che si sono venute a creare delle associazioni apposite. Una di queste è la Aisla, che in occasione della giornata nazionale Sla ha deciso di erogare un contributo straordinario.

cheerful-wife-helping-disabled-husband-kitchen-senior-woman-taking-grocery-paper-bag-from-handicapped-husband-wheelchair-mature-people-with-fresh-vegetables-from-market-living-with-disabl

Come anticipato, è in arrivo un contributo straordinario per tutte le persone che soffrono di Sclerosi laterale amiotrofica, nota anche come Sla. Si tratta di una delle malattie peggiori che può colpire l’essere umano, ma che con le tecnologie mediche di oggi può essere combattuta. In occasione della giornata nazionale Sla, la Aisla ha deciso di erogare un contributo straordinario.

Vediamo per chi e a quanto ammonta.

Giornata nazionale della Sla: cos’è?

Handicap

Vediamo in primis cos’è e come si svolge la giornata nazionale della Sla, in programma il 18 Settembre 2022 in moltissime piazze italiane. Si tratta di un evento molto importante, che coinvolgerà ben 150 pizze italiane, nelle quali si terrà una raccolta fondi senza precedenti.

Nelle piazze aderenti infatti saranno vendute le bottiglie di Asti Docg e Docg Superiore, per partecipare alla raccolta fondi. Per partecipare, sarà sufficiente compilare il modello presente nel sito dell’Aisla entro il 30 Settembre 2022. Chiaramente più fondi saranno raccolti e maggiore sarà il contributo.

Sla: via ai contributi extra

Handicap

Come spiegato dal presidente dell’Aisla Massimelli:

Maggiori saranno i fondi raccolti maggiore potrà essere il contributo da erogare agli associati. Tanti piccoli gesti tutti insieme possono fare un’enorme differenza. Vi invito a prendere una delle nostre bottiglie, invito tutti ad avvicinarsi ai nostri banchetti. Per dare un segnale concreto di solidarietà, di vicinanza alle famiglie che tutti i giorni lottano contro questa malattia.

Nel sito istituzionale dell’Aisla si potranno trovare tutti i Comuni che hanno deciso di aderire all’iniziativa. Ad ogni modo si prospetta una vasta partecipazione data la sensibilità del tema trattato.