Gomme invernali e catene, scatta l’obbligo: cosa rischia chi non si adegua

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
23/11/2022

È scattato lo scorso 15 novembre l’obbligo per tutti gli automobilisti italiani di montare sui propri veicoli pneumatici invernali o, in alternativa, di tenere nel portabagagli delle catene da neve compatibili con le gomme della propria auto. Vediamo tutti i dettagli dell’obbligo e a quali sanzioni va incontro chi non lo rispetta.

winter-tire-g2e7b3e720_1920

 

Dallo scorso 15 novembre, sulla quasi totalità della rete stradale italiana è scattato per gli automobilisti l’obbligo di montare sulle proprie autovetture gli pneumatici invernali o, in altnernativa, di circolare tenendo nel portabagagli delle catene da neve compatibili con le gomme della propria auto.

Vediamo nel dettaglio come funziona la norma e quali sono le conseguenze a cui può andare incontro chi non rispetta l’obbligo.

Pneumatici invernali: la normativa in vigore

car-gb714f3d30_1920

La sostituzione degli pneumatici in vista della stagione invernale è disciplinata dall’art. 6 comma 4 lettera E del Codice Stradale, secondo cui:

Gli enti proprietari delle varie strade, attraverso un’apposita ordinanza, hanno la facoltà di deliberare che i veicoli in transito siano muniti di dispositivi antisdrucciolevoli o di pneumatici invernali idonei alla marcia su neve e ghiaccio.

La Direttiva nazionale sulla circolazione stradale in periodo invernale e in caso di emergenza neve, emanata il 16 gennaio 2013 dal Ministero dei Trasporti, individua l’arco temporale in cui è previsto l’equipaggiamento delle gomme invernali, che si estende dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno. Sulle tratte interessate dalla prescrizione, specifichiamo, viene installata l’apposita segnaletica per avvertire gli automobilisti dell’obbligo di attrezzare i veicoli nel modo corretto.

La disposizione vale per tutti i mezzi, ma che per i ciclomotori a due ruote e i motocicli è sempre vietata la circolazione in presenza di neve o ghiaccio sulla strada, oppure quando è in atto una nevicata.

L’alternativa agli pneumatici invernali sono le catene da neve omologate alle proprie gomme, che il conducente le può tenere dentro il bagagliaio dell’auto per utilizzarle all’occorrenza.

Obbligo non rispettato: cosa succede?

money-1005476_1920

In caso di eventuali irregolarità in seguito ad un controllo delle forze dell’ordine, il conducente è soggetto ad una sanzione amministrativa che può andare da 41 a 169 euro nei centri abitati, mentre sulle autostrade e sulle strade può arrivare fino a 338 euro, con la decurtazione di 3 punti sulla patente di guida.

Inoltre, se le condizioni meteo o della strada al momento del controllo risultano tali da ritenere che circolare senza pneumatici invernali o catene a bordo possa essere pericoloso, gli agenti hanno facoltà di impedire la prosecuzione del viaggio, vietando al conducente di andare avanti o imponendogli di abbandonare subito il tratto autostradale o extraurbano.