Green pass: cosa cambia dal 1°febbraio

Camilla
  • Dott. in Scienze della Comunicazione
27/01/2022

Green Pass- quali regole cambiano a partire dal primo febbraio 2022? Quanto durerà il Green Pass e quali sono le restrizioni per chi non lo possiede?

green-pass-ristoranti-scaled

Il Ministero della Salute sta inviando sms a tutti coloro che hanno il Green Pass in scadenza per ricordargli di fare la terza dose e per comunicare la nuova scadenza. Il messaggio specifica:

«Dal 1 febbraio la Certificazione verde Covid-19 non sarà più valida in Italia, a seguito del passaggio da 9 a 6 mesi della durata di validità della Certificazione per vaccinazione oppure per guarigione post vaccinazione». «Dose di richiamo. Prenota ed effettua la dose di richiamo (booster) entro il 30 gennaio 2021 così potrai ottenere la nuova Certificazione che avrà una durata di sei mesi dalla data di somministrazione del vaccino».

A partire dal primo febbraio la durata del Green pass diminuisce da 9 mesi a 6 mesi. Nasce proprio da qui la necessità di affrettarsi a prenotare la terza dose, altrimenti vedrete scadere la certificazione verde.

Si prevede che a partire da marzo ci saranno i primi italiani con il pass scaduto, nonostante abbiano tre dosi, calcolando che la somministrazione del booster è iniziata a settembre. Per questo i ministri stanno valutando soluzioni al problema. In questo momento sono 31milioni gli italiani che hanno fatto la dose booster. Per questo si prevede l’estensione per tutti coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale con la dose booster. Anche se ancora non si ha la certezza di questa soluzione.