I 20 migliori paesi dove andare dopo la pensione

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
09/09/2021

L’idea del trasferimento all’estero una volta raggiunta la pensione è un’idea che da sempre stuzzica molti italiani. Ci sono, infatti, dei luoghi che vengono considerati dall’opinione pubblica dei veri e propri paradisi dei pensionati. Ma cosa dicono i numeri?

leisure-of-pensioners-min (1)

È indubbio che per i pensionati ci sono paesi migliori di altri su cui trascorrere il periodo di vita post-lavorativo, in particolare grazie a sistemi pensionistici molto efficienti.

Blacktower Financial Management Group ha stilato una classifica dei migliori 20 paesi al mondo per pensionati: potrebbe essere uno spunto per coloro che hanno intenzione di trasferirsi per lavoro all’estero? L’Italia in che posizione si troverà in questa speciale classifica? Scopriamolo insieme.

Pensioni: ecco la classifica dei 20 migliori paesi al mondo per pensionati

Old people making photo selfie vector illustration

Sul podio si piazzano tre stati dell’Europa del Nord. Ciò va a confermare che la concezione di welfare è molto più sviluppata in tali realtà. I primi tre, infatti, sono Finlandia, Polonia e Svezia.

Di seguito si riporta il resto della classifica:

  • Slovenia;
  • Francia;
  • Lettonia;
  • Grecia;
  • Repubblica Ceca;
  • Svizzera;
  • Israele;
  • Italia;
  • Austria;
  • Spagna;
  • Norvegia;
  • Giappone;
  • Belgio;
  • Paesi Bassi;
  • Islanda;
  • Ungheria;
  • Estonia.

Colpisce l’Italia che deve accontentarsi solo dell’undicesimo posto in classifica. Per trovare il primo paese non europeo si deve scendere fino alle 15esima posizione, dove si piazza il Giappone.

Ma come è stata redatta questa classifica? Gli operatori di Blacktower si sono serviti di determinati indicatori, denominati fattori chiave: la spesa pubblica per le pensioni, l’età media per la pensione, i contributi versati a fini pensionistici e la percentuale di popolazione attiva che finanzia le pensioni.

Il perchè del primato finlandese

smiley-older-couple-waving-at-someone-they-re-talking-to-on-tablet

La Finlandia si posiziona in prima posizione in questa speciale classifica, ma come mai? I driver che l’hanno portata ad essere il migliore stato in termini di pensioni sono sicuramente la spesa pubblica per le pensioni e la percentuale di popolazione attiva che paga le pensioni.

Queste due componenti sono particolarmente marcate in Finlandia, e ciò ha consentito al paese scandinavo di posizionarsi al primo posto.

I paesi con i pensionati più giovani sono la Slovenia, la Grecia e la Turchia, con un’età media di circa 62 anni. Quella con la media più alta, invece, è la Danimarca (74 anni).