IMU 2022: come funziona lo sconto con comodato d’uso gratuito?

In alcuni casi eccezionali è possibile usufruire di una riduzione dell’IMU, a cominciare dal contratto con comodato d’uso gratuito. Infatti, in questo specifico caso può essere applicato uno sconto del 50% sulla tassa. Vediamo insieme quando. 

IMU 2022: come funziona lo sconto con comodato d’uso gratuito?

Per quanto riguarda l’Imposta Municipale Unica, meglio conosciuta con la sigla IMU, è previsto uno sconto in caso di contratto con comodato d’uso gratuito pari al 50%, purché siano rispettati alcuni specifici requisiti.

Vediamo insieme nel dettaglio quando si può usufruire della riduzione in questione.

IMU 2022: sconto con comodato d’uso gratuito

crop-hand-holding-house-near-coins (1)-min

La normativa di riferimento per quanto riguarda lo sconto con comodato d’uso gratuito applicabile all’IMU è contenuta nel comma 747, articoli 1, della legge n. 160/2019, che alla lettera c) che prevede la riduzione della base imponibile al 50%:

per le unità immobiliari, fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale, a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda una sola abitazione in Italia e risieda anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato; il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante, oltre all’immobile concesso in comodato, possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, ad eccezione delle unità abitative classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. Il beneficio di cui alla presente lettera si estende, in caso di morte del comodatario, al coniuge di quest’ultimo in presenza di figli minori.

Quando si può usufruire dello sconto IMU?

world-habitat-day-close-up-picture-of-a-pile-of-coins-and-a-model-house (1)-min

È possibile beneficiare dello sconto del 50% sull’IMU 2022 quando il contratto di comodato gratuito è stipulato tra parenti in linea retta entro il primo grado, nello specifico tra genitori o figli. La riduzione continua ad applicarsi, in caso di morte del comodatario, al coniuge di quest’ultimo, ma solo in presenza di figli minori.

Lascia un commento