Incentivi auto e moto: quando fare domanda?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
11/01/2023

Sono scattati da ieri i tempi per presentare le domande relativamente agli ecoincentivi auto e moto. Il governo ha stanziati ben 630 milioni di euro appositamente, sperando di aiutare gli italiani che hanno intenzione di cambiare auto. Vediamo come funzionano e come richiederli.

Auto

La prenotazioni per gli ecoincentivi al bonus auto e moto sono state ufficialmente riaperte nella giornata di ieri martedì 10 Gennaio 2023, sulla piattaforma del Ministero della sviluppo economico ecobonus.mise.gov.it. Le prenotazioni sono a carico dei concessionari che potranno inserire le prenotazioni degli acquirenti solo a partire dalle ore 10. Il contributo viene riconosciuto come minor prezzo applicato in fattura dal concessionario al momento dell’acquisto.

Bonus auto: per quali categorie di veicoli?

Auto

Vediamo in primis quali sono le categorie di veicoli coinvolti negli ecoincentivi auto e moto.

1) Veicoli elettrici . Le emissioni dell’auto da comprare, che non può costare oltre 42.700 euro Iva inclusa, devono essere comprese nella fascia 0-20 grammi di anidride carbonica per chilometro. Il bonus va da un minimo di 3 mila euro ad un massimo di 5 mila con auto da rottamare.

2) Veicoli ibridi plug-in – sono stanziati 235 milioni per veicoli di categoria M1 con emissioni comprese nella fascia 21-60 grammi di anidride carbonica per chilometro e che abbiano un costo massimo di 54.900 euro. L’incentivo va da 2 mila, senza rottamazione, a 4 mila euro con rottamazione.

3) Veicoli a basse emissioni – disponibili 150 milioni per veicoli con emissioni comprese nella fascia 61-135 grammi di anidride carbonica per chilometro. Spesa massima: 42.700 con Iva. Il contributo in questo caso è di 2 mila euro solo con rottamazione

4) Moto e cicolomotori: per motocicli e ciclomotori di categoria da L1e a L7e (in pratica dai ’cinquantini’ alle microcar) sono previsti: 5 milioni per i veicoli non elettrici; 35 milioni per i veicoli elettrici.

5) Veicoli commerciali: 15 milioni per i veicoli commerciali elettrici di categoria N1 (leggeri) e N2 (da 3,5 fino a 12 tonnellate).

Bonus auto e moto: come usufruirne?

Auto, Elettriche

Vediamo ora come è possibile usufruire del bonus auto e moto e quali sono le condizioni di accesso. La principale è che la vettura nuova deve essere consegnata entro 180 giorni dal momento della prenotazione, la cui proprietà deve essere mantenuta almeno per 12 mesi.

L’auto da rottamare deve essere intestata da almeno 12 mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo o a uno dei familiari conviventi e deve avere una omologazione fra Euro 0 ed Euro 4.