Incentivi auto: per la rottamazione ci vogliono anche 180 giorni

Ha avuto il via il bonus per le automobili, legato in primis alla rottamazione di un veicolo al massimo di categoria Euro 5. Iniziano però a palesarsi le prime problematiche, legate soprattutto alle tempistiche per portare a termine l’iter della rottamazione del veicolo. Facciamo chiarezza a riguardo nel seguente articolo.

Auto, Elettriche

Le tempistiche relative alla rottamazione dell’automobile per il bonus auto preoccupano i potenziali beneficiari. In particolare ci si interroga sulla possibilità di poter immatricolare un veicolo acquisito con gli incentivi, oltre i 180 giorni dalla prenotazione online. Il MISE ha dato l’ok però per ultimare l’iter di rottamazione anche oltre i 180 giorni.

Approfondiamo insieme la questione cercando di valutare cosa succederà.

Incentivi auto: quali sono le tempistiche?

bollo-auto-1200×675

Cerchiamo di fare chiarezza sulle tempistiche relative agli incentivi per l’acquisto delle automobili. La normativa in vigore dal 2019 prevede che per evitare che i beneficiari prendano veicoli non ancora disponibili sul mercato, il veicolo va immatricolato entro 180 giorni da quando il contratto di acquisto è stato depositato. Tale limitazione purtroppo non è più sostenibile al giorno d’oggi.

Il mercato dell’automobile di oggi ha dei tempi di consegna molto lunghi, a causa della carenza di materie prime e dei ritardi sulle consegne. Dunque sforare i 180 giorni non è poi così inverosimile. Per questo motivo il MISE ha deciso di consentire l’immatricolazione anche dopo i sei mesi.

Incentivi auto: quanto durerà la proroga?

Automobili

La proroga si sta apprestando alla scadenza, infatti non è prevista per gli incentivi che sono scattati quest’anno. A dire la verità, con lo scoppio della Guerra in Ucraina le tempistiche si sono allungate ancora di più rendendo molto complicato avere l’automobile entro i 180 giorni.

Il governo avrà circa sei mesi per provvedere a prorogare di nuovo il termine entro cui immatricolare un veicolo acquisito con gli incentivi 2022, in quanto la possibilità di presentare la domanda è stata avviata dal 25 Maggio.

Lascia un commento