Indennità di congedo straordinario 2022: cos’è, calcolo, massimale e durata

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
29/04/2022

L’indennità di congedo straordinario è il risarcimento previsto in caso di assenza dal lavoro riconosciuta ai lavoratori dipendenti con disabilità o che assistano familiari con disabilità grave ai sensi dell’articolo 3, comma 3, legge 5 febbraio 1992, n. 104. Vediamo insieme nel dettaglio di cosa si tratta, come si calcola, quali sono i massimali previsti nel 2022 e la durata.

Volunteers helping disabled friends in outdoor walkingLa circolare Inps 35/2022 ha aggiornato i massimali per la cosiddetta indennità di congedo straordinario, nonché il limite massimo entro cui viene riconosciuta la relativa contribuzione figurativa.

Vediamo insieme nel dettaglio come funziona l’indennità di congedo straordinario e quali sono le novità del 2022.

Indennità di congedo straordinario 2022: cos’è e come si calcola

Disabled person greeting man in wheelchairL’indennità di congedo straordinario corrisponde al periodo di assenza dal lavoro retribuito concesso ai lavoratori dipendenti con disabilità o che assistano familiari con disabilità grave ai sensi dell’articolo 3, comma 3, legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Per calcolare l’importo dell’indennità è necessario prendere in considerazione l’ultima retribuzione base, vale a dire al netto di tutti gli emolumenti variabili presenti nell’ultimo cedolino paga.

Durante il periodo indennizzato spetta il 100% della retribuzione base, pertanto lo stipendio del dipendente in caso di assenza dal lavoro per i motivi previsti dalla 104 corrisponde al medesimo salario che si ottiene nei periodi lavorati, escludendo straordinari, premi di produzione e altre maggiorazioni.

Indennità di congedo straordinario 2022: massimale e durata

Man in wheelchair communicating online

Nonostante lo stipendio sia il medesimo, è previsto un importo massimo per l’indennità di congedo straordinario. Proprio quest’ultimo è stato rivisto nel 2022, come ogni anno, e il nuovo massimale è stato indicato nella circolare Inps n. 35/2022.

Per l’anno in corso, l’importo massimo dell’indennità è pari a 37.341 euro annui, ossia 102,30 euro al giorno. Questo periodo è considerato anche ai fini della pensione, in quanto al lavoratore viene riconosciuta – per tutti i due anni di congedo – la relativa contribuzione figurativa, per quale è previsto un ulteriore massimale che per il 2022 è pari a 12.322,53 euro annui.

Complessivamente, dunque, l’importo massimo indennizzabile è di 49.633,38 euro l’anno.

Ogni lavoratore ha diritto a un massimo di 2 anni di congedo straordinario. Tale limite vale sia per la persona che si assiste che per chi usufruisce del congedo.