Influencer: chi è lo Youtuber Ryan Kaji?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
15/02/2022

Il mondo degli youtuber è in continua crescita, con nuovi nomi che spuntano di settimana in settimana. Il seguente articolo è basato sulla storia di Ryan Kaji, youtuber da 250 milioni di dollari l’anno. L’interesse attorno al suo personaggio è dato non tanto dalla somma guadagnata, bensì dalla sua età: 10 anni. Vediamo insieme la sua storia!

youtube-1684601

La storia di Ryan Kaji è del tutto fuori dall’ordinario: nonostante la giovanissima età, ricordiamo che ha appena 10 anni, risulta essere tra gli youtuber più famosi ed apprezzati del mondo. Oltre a questo però, la sua notorietà è aumentata quando ha iniziato a scalare le classifiche dei paperoni del tubo.

Al momento risulta essere la secondo posto tra gli youtuber più pagati, ma quanto ha guadagnato?

Ryan Kaji: la storia del giovani youtuber

You, Tube

Il piccolo Ryan è figlio di immigrati vietnamiti e giapponesi negli Stati Uniti, Shion e Loann. I due si sono conosciuti all’Università Texas Tech, molto rinomata nel settore dei conduttori. L’estrosità del piccolo Ryan è emersa già all’età di 4 anni, quando nel 2015 chiese alla madre come mai gli altri bambini facevano video su You Tube e lui no.

Da quel momento ha iniziato a postare video dove spacchetta regali e giocattoli di ogni tipo, raggiungendo milioni di visualizzazioni in poco tempo. Dopo soli sei anni dal suo debutto, Ryan risultava essere lo youtuber più pagato dell’anno, con oltre 30 milioni di dollari.

Ryan Kaji: quanto ha guadagnato fino ad oggi?

Youtuber

Vediamo ora dunque quanto ha guadagnato il piccolo Ryan dal suo lavoro di youtuber. Come detto, dopo soli 6 anni dal suo debutto è diventato il più pagato al mondo, fino al 2021, quando il primato è passato nelle mani di uno stuntman 23enne. Il suo successo ad ogni modo lo ha portato a guadagnare la bellezza di 250 milioni di dollari, non male per un bambino.

Il suo canale è ora tradotto sia in spagnolo che in giapponese, per semplificare ed aumentare la visualizzazione dei suoi contenuti. Sono nati brand con il suo nome, che producono giocattoli e prodotti per l’igiene per bambini, come  gli spazzolini.