Influencer in Italia: quanto guadagnano?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
17/11/2021

Tra i lavori di tendenza, vi è sicuramente quello dell’influencer. Il fenomeno sta dilagando in Italia, che ha personaggi di spicco nel settore come ad esempio Chiara Ferragni o Khaby Lame. Ma quanto guadagna un influencer? Che giro d’affari ha creato questo innovativo lavoro? Scopriamolo insieme!

chiara-ferragni-pantene_kika

Entriamo nel mondo degli influencer, cercando di capire da cosa deriva tutto questo successo e tutta questa popolarità. Va subito messo in chiaro che chi pensa sia un lavoro facile si sbaglia di grosso: dietro ad ogni personaggio vi sono anni di lavoro. Anni di lavoro che stanno portando la professione ad essere riconosciuta come lavoro creativo vero e proprio, assimilabile agli artisti.

Ma a livello economico, qual è il giro d’affari creato e quanto guadagna un influencer?

Influencer: quanto guadagnano?

money-gfb49fa4e0_1920

Il settore degli influencer, ha generato in Italia un giro d’affari di ben 280 milioni di euro. Se si considera che si tratta di una professione “giovane” e che ci sono ancora molti margini di crescita, questi numeri rendono bene l’idea di cosa abbiamo davanti.

Per gli influencer il ritorno economico è rilevante, ma si procede a step di rilevanza nel mercato. Quelli che vengono considerati nano-influencer possono guadagnare tra i 50 e i 250 euro a post. I top influencer, che vengono definiti Celebrity guadagnano fino a 15 mila euro a post. E questo solo riguardo a Facebook: i margini crescono se si considerano social come Instagram o Tik Tok, dove un post può fruttare fino a 60 mila euro.

Guadagni così elevati sono dovuti principalmente alle aziende che stanno puntando sempre di più su questa tipologia di comunicazione, in grado di raggiungere una platea maggiore di probabili acquirenti, in particolare tra i più giovani.

Le motivazioni del successo

Chiara-Ferragni

Come detto, il principale driver che ha portato al successo di tale settore è il fatto che le aziende hanno deciso di puntare forte su tali personaggi come testimonial pubblicitari. I settori più coinvolti in Italia sono il Fashion&Beauty, che copre il 31% del mercato, il Travel, food & Lifestyle, 18%, e infine il Fitness & Benessere, al terzo posto con il 15%.

Una ulteriore ragione del successo degli influencer è che in questo è possibile notare una totale parità di genere, che consente quindi di essere apprezzati facendo venir meno qualsiasi polemica. Basti pensare che quella che viene considerata come l’influencer più importante del mondo è una donna, ossia Chiara Ferragni.

Il mix di tutti questi fattori sta facendo in modo che quello dell’influencer sia uno dei lavori più ambiti a livello globale.