INPS, delega per i servizi online: da quando e come funziona

18/08/2021

INPS: da lunedì 16 agosto è possibile delegare un’altra persona all’esercizio dei propri diritti utilizzando i servizi online dell’Istituto. È questa la grande novità presa in accordo con il Ministero per l’innovazione e la transizione digitale: vediamo nel dettaglio cosa comporta.

12-inps-ansa

Da lunedì 16 agosto l’Inps consente ai propri utenti che utilizzano i servizi online di delegare un’altra persona all’esercizio dei propri diritti nei confronti dell’Istituto.

Una novità importante rivolta soprattutto alle persone che riscontrano difficoltà nell’utilizzo in autonomia dei suddetti servizi, o che semplicemente si trovino impossibilitate a farlo per qualsivoglia motivo.

Vediamo insieme come funziona il meccanismo di delega.

Inps: dal 16 agosto delega per i servizi online

anticipo-tfs-statali


Leggi anche: Bonus INPS 2.400 euro: come fare domanda

L’Inps, di comune accordo con il Ministero per l’innovazione e la transizione digitale, ha reso nota ai propri utenti che utilizzano i servizi online la possibilità di delegare un’altra persona all’esercizio dei propri diritti nei confronti dell’Istituto a partire da lunedì 16 agosto 2021.

Una decisione presa per venire incontro ai soggetti impossibilitati ad utilizzare tali servizi o a quelli che riscontrano maggiori difficoltà nel farlo autonomamente, come per esempio gli anziani o i minori: con questa delega tutori, curatori, amministratori di sostegno e chiunque eserciti la potestà genitoriale potrà utilizzare i servizi online dell’Inps relativi alle persone da essi rappresentate.

Inps: come funziona la delega

inps-pensioni-1200×675

La delega, che renderà più facile ai cittadini l’accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione, potrà essere richiesta direttamente dal soggetto delegante presso le sedi territoriali dell’Inps, compilando l’apposito modulo di “Registrazione delega dell’identità digitale” e allegando la copia del proprio documento d’identità.

Dopo l’accoglimento della domanda e l’inserimento della delega nel sistema, il soggetto delegato potrà accedere ai servizi INPS online del soggetto delegante autenticandosi con le proprie credenziali SPID, CIE o CNS (ricordiamo che dal 1° settembre 2021 smetterà di funzionare anche il vecchio PIN Inps).


Potrebbe interessarti: Bonus Vacanze 2021: come funziona e come usarlo

A questo punto, il delegato potrà scegliere se operare in prima persona o per conto del proprio delegante.

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica