Irap, Ires e Irpef: scadenze e pagamenti giugno 2021

11/06/2021

Il 30 giugno è il termine fissato per versare saldo e primo acconto per le imposte Irap, Ires e Irpef per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi. Vediamo insieme quali sono le scadenze, le proroghe e le modalità di versamento delle imposte che devono essere pagate. 

Progetto senza titolo – 2021-06-10T184625.049

In base alla dichiarazione dei redditi 2021 si stanno avvicinando i termini per versare saldo e primo acconto delle imposte Irap, Ires e Irpef. La scadenza per questo primo versamento, infatti, è fissata per la fine del mese, il 30 giugno prossimo; per quello che riguarda il secondo acconto, invece, il termine stabilito è quello del 30 novembre 2021.

Attenzione: la scadenza del 30 giugno va tenuta a mente anche per coloro che sono titolari di partita Iva in regime forfettario. Per questi ultimi, infatti, la data coincide anche con il termine per presentare la cedolare secca e l’imposta sostitutiva.

Inoltre, va ricordato che per il primo acconto può essere richiesta un proroga fino al mese di luglio (con scadenza 30 luglio 2021), pagando però una maggiorazione sull’importo pari allo 0,40%.


Leggi anche: Carlo Ruta: esiste la libertà d’informazione in Italia?

Irap, Ires e Irpef: le modalità di pagamento

Progetto senza titolo – 2021-06-10T184638.649

L’acconto di Irap e Irpef, che va versato nei termini sopra indicati, deve essere pagato solo se l’imposta dichiarata nell’anno 2020 supera una determinata quota (51,65 euro). Inoltre, non è richiesto il versamento del primo acconto di Irap e Ires se l’importo da pagare è inferiore alla cifra di 257,52 euro: in questo caso, infatti, è possibile mettersi in regola attraverso un’unica rata, il cui termine è stabilito per il 30 novembre 2021.

Chi, invece, si trova a dover pagare due rate deve versare nel primo acconto il 40% di quanto dovuto (entro il 30 giugno, come prima ricordato) e il 60% del totale nella seconda tranche di novembre (entro il 30 del mese).

Quanto sopra riportato ha valore per le imposte Iraf e Irpef; differente è invece il discorso per l’Ires. Quest’ultima, infatti, può essere pagata con una sola rata, da versare sempre entro il 30 novembre 2021, qualora l’importo dovuto non sia superiore ai 103 euro.