ISEE 2022: come ottenerlo e quali documenti servono

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
20/11/2021

L’ISEE, l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, è lo strumento che fotografa la condizione reddituale e patrimoniale delle famiglie italiane e molto spesso rappresenta il paletto per accedere a bonus e agevolazioni. Vediamo insieme come si ottiene e quali sono i documenti da presentare.

pagamenti tasse

L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) è il documento più richiesto per poter accedere al vasto panorama di bonus e incentivi presente oggi in Italia: gran parte delle agevolazioni, infatti, è riservata a coloro che presentano una situazione reddituale e patrimoniale inferiore ad una determinata soglia.

Vediamo in questa breve guida come ottenere l’ISEE e quali sono i documenti da presentare.

    Come ottenere l’ISEE 2022

    Il primo passo da compiere per ottenere l’ISEE consiste nel presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), il documento che raccoglie i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali relativi all’intero nucleo familiare.

    La DSU ha validità fino al 31 dicembre dell’anno in cui viene presentata e può essere compilata online (utilizzando il servizio dell’INPS), rivolgendosi ai CAF (Centri di Assistenza Fiscale) presenti sul territorio, oppure servendosi del modello DSU precompilato dell’Agenzia delle Entrate.

    Si ricorda che l’ISEE prende in considerazione i dati relativi ai due anni solari precedenti a quello di presentazione: per l’ISEE 2022, quindi, si fa riferimento ai dati del 2020.

    Dichiarazione Sostitutiva Unica: quali documenti presentare

    closeup-of-business-woman-making-notes-in-document-min (1)

    Per predisporre la DSU ai fini ISEE 2022 sono necessari i seguenti documenti:

    • stato di famiglia;
    • codice fiscale di ciascun componente del nucleo familiare;
    • documento d’identità valido;
    • dichiarazione dei redditi (modello UNICO o modello 730);
    • certificazione dei redditi (Certificazione Unica, ex CUD);
    • contratto d’affitto e copia dell’ultimo canone versato, se il nucleo risiede in abitazione in casa d’affitto;
    • saldo contabile dei depositi bancari e postali;
    • estratti conto con giacenza media annuale dei depositi bancari e postali al 31/12/2020;
    • azioni o quote detenute presso società od organismi di investimento collettivo di risparmio;
    • dati patrimonio immobiliare così come risultanti da visura catastale;
    • contratto di assicurazione sulla vita.

    I documenti per la situazione reddituale

    cropped-view-professional-serious-finance-manager-holding-calculator-hands-checking-company-month-s-profits-min

    Per quanto riguarda la situazione reddituale, nello specifico, bisogna presentare:

    • modello 730/2021 o Redditi PF 2021 (Unico), modello CU 2021;
    • documentazione attestante compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, redditi prodotti all’estero, borse e/o assegni di studio, assegni di mantenimento per coniuge e figli, compensi erogati per prestazioni sportive dilettantistiche (ivi compreso somme percepite da enti musicali, filodrammatiche e similari);
    • redditi relativi ad attività di lavoro dipendente prestato all’estero;
    • reddito dichiarato da coniuge estero iscritto all’AIRE;
    • reddito relativo a pensioni estere;
    • reddito da attività agricole.

    I documenti per la situazione patrimoniale

    businessman-checking-documents-at-table-min

    Per la situazione patrimoniale, invece, sono richiesti i seguenti documenti:

    • titoli di stato, buoni postali, partecipazioni azionarie, obbligazioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi d’investimento, forme assicurative di risparmio ecc;
    • saldo e giacenza media di conto correnti, depositi bancari e postali, libretti postali e simili al 31/12/2020;
    • mutui (Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà) o case di proprietà (Certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni);
    • assicurazioni sulla vita;
    • targa o estremi di registrazione di autoveicoli e motoveicoli di cilindrata pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto, posseduti alla data di presentazione della dichiarazione.