Lavoro: come può essere inficiato dai tassi d’interesse?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
06/08/2022

Negi Usa si sta assistendo ad un fenomeno molto particolare: l’aumento degli stipendi per il mese di Luglio è stato il doppio del previsto e questo ha comportato un rialzo dei tassi d’interesse. Tale scenario era in origine previsto per Marzo 2023, ma l’aumento degli stipendi ha anticipato il processo. 

money-2

Il mercato del lavoro negli Stati Uniti è in crescita: nel mese di Luglio gli stipendi sono cresciuti di 528mila unità, oltre il doppio delle 250mila attese e molto più del dato di giugno (398mila). Le conseguenze principali sono state: vendita massiva dei titoli e azioni in borsa da parte degli investitori, e rialzo dei tassi d’interesse della Fed.

Come è possibile che si verifichi un tale scenario macroeconomico?

Aumento stipendi: come hanno reagito i mercati negli Usa?

Lavoro, Triste

Come detto, nel mese di Luglio si è registrato un aumento degli stipendi eccessivo rispetto alle stime: in previsione di un aumento di 250 mila unità, l’aumento è stato di 528 mila unità. A fronte di questo, ciò che gli investitori temono è un rialzo de i tassi d’interesse da parte della Fed. Ma i segnali sono positivi, dimostrando un ottima resilienza del mercato del lavoro e dell’economia statunitense.

Per il 10 Agosto si attende la pubblicazione del dato sull’inflazione, che è attesa essere in diminuzione di almeno il 9,1%. Questo perché in America è calato il prezzo delle materie prime, in particolare del petrolio.

Tassi e lavoro: cosa accadrà in futuro?

Lavoro

Cerchiamo ora di prevedere cosa succederà nel futuro prossimo per quanto riguarda i tassi d’interesse e il mercato del lavoro negli Stati Uniti d’America. Per quanto riguarda i consumi, le trimestrali dei grandi colossi della distribuzione quali Walmart e Target, evidenziano che vi è un problema di stoccaggio della merce. Tali società sono disposte a vendere a prezzi più bassi, piuttosto di liberarsi delle giacenze in magazzino.

Un esempio calzante è la decisione di istituire un ulteriore Prime day, fissato stavolta ad Ottobre. Nei settori di riferimento vi è ancora forte incertezza, ma è chiaro che se l’aumento degli stipendi dovesse persistere, la Fed sarebbe tentata di aumentare ancora i tassi. A questo punto la Bce la seguirebbe?