Lavoro, nuovo bonus assunzione under 30: cos’è e come funziona

Il governo Meloni ha deciso di introdurre un nuovo bonus per assumere giovani under 30. Vediamo insieme di cosa si tratta e come funziona.

money-1005464_1920

Il governo Meloni ha presentato una nuova misura per incentivare i datori di lavoro privati ad assumere giovani under 30 Neet, ovvero giovani che non studiano e non lavorano. La bozza del decreto Lavoro con i dettagli dell’incentivo è stata presentata al Consiglio dei Ministri.

L’incentivo consiste nel riconoscimento di un’agevolazione pari al 60% della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali per un periodo di 12 mesi per le nuove assunzioni effettuate a partire dal 1° giugno e fino alla fine dell’anno, per le assunzioni a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione, e per l’apprendistato professionalizzante. La misura può produrre circa 70mila nuove assunzioni di giovani under 30 nel 2023.

Modalità di accesso all’agevolazione

money-1005476_1920

L’agevolazione è corrisposta mediante conguaglio nelle denunce contributive mensili e la domanda per la fruizione dell’incentivo è trasmessa all’Inps attraverso apposita procedura telematica.

L’Inps comunica la disponibilità di risorse per l’accesso all’incentivo entro cinque giorni. In caso positivo, scatta una riserva di somme pari all’ammontare previsto dell’incentivo che deve essere sottoscritta entro sette giorni dal richiedente. In caso di mancato rispetto di questa tempistica, il richiedente decade dalla riserva di somme operata in suo favore, che vengono quindi rimesse a disposizione di ulteriori potenziali beneficiari.

Cumulo dell’incentivo con altre agevolazioni

La novità di questo incentivo è che è cumulabile con l’esonero totale (triennale) per nuove assunzioni a tempo indeterminato di under 36 effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023, prorogato dall’ultima legge di Bilancio, ma anche con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente, limitatamente al periodo di applicazione degli stessi.

In caso di cumulo con altra agevolazione, l’incentivo è riconosciuto nella misura del 20% della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali per ogni lavoratore Neet assunto.

Criteri di assegnazione delle somme

Le somme sono riconosciute da Inps in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande, cui abbia fatto seguito l’effettiva stipula del contratto incentivato. In caso di insufficienza dei fondi, l’Istituto non prende più in considerazione ulteriori domande, fornendo immediata comunicazione anche attraverso il proprio sito istituzionale.

Copertura finanziaria

La misura è coperta, per il 2023, con 80 milioni a valore sul programma operativo nazionale “Iniziativa occupazione giovani”, secondo la ripartizione regionale individuata da un provvedimento Anpal da emanarsi entro 30 giorni dall’entrata.

Lascia un commento