Le Buste paga aumenteranno fino a 1200 euro in più al mese

Il 16 Marzo 2024, il Governo ha annunciato una significativa riforma dell’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (Irpef), promettendo un incremento salariale fino a 1.200 euro. Questa misura fa parte di una più ampia Riforma Fiscale, che ha introdotto modifiche sostanziali alle aliquote e alle soglie di reddito.

Cambiamenti radicali nell’Irpef e alle buste paga

A partire dal 2024, le aliquote Irpef sono state ridotte da quattro a tre, modificando così le soglie di reddito. Ora si prevedono tre fasce:

  • la prima per redditi fino a 28.000 euro tassati al 23%
  • la seconda per redditi tra 28.001 e 50.000 euro al 35%
  • la terza oltre i 50.000 euro al 43%

Questa semplificazione segna un passo importante verso una riforma fiscale più equa e semplificata, pur mantenendo l’obiettivo di ridurre ulteriormente le fasce in futuro.

Detrazioni e agevolazioni nel 2024 in busta paga

Per l’anno in corso, è previsto un aumento della detrazione per lavoro dipendente di 75 euro. Tuttavia, vi sarà anche una riduzione delle detrazioni disponibili per alcuni oneri per i redditi superiori ai 50.000 euro, oltre all’eliminazione di specifiche agevolazioni per la capitalizzazione delle imprese.

Bonus fino a 1.200 Euro

Le fondamenta sono state poste, e ora il Governo esplora come affinare ulteriormente la struttura fiscale. Ci sono tre proposte in considerazione per il 2025, tutte volte a ridurre ulteriormente la pressione fiscale, specialmente per le classi medie, come sottolineato da Maurizio Leo, viceministro dell’Economia.

Le opzioni includono l’innalzamento della soglia della seconda fascia fino a 55.000 euro mantenendo l’aliquota al 35%, o la riduzione dell’aliquota al 34% o al 33% per le fasce esistenti.

Queste misure potrebbero garantire un incremento salariale annuo fino a 1.200 euro per i lavoratori con redditi nell’intervallo tra 50.000 e 55.000 euro, sostenendo così ulteriormente il potere d’acquisto dei cittadini.