Legge 104: ecco le agevolazioni per i trasporti

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
19/06/2022

Per i possessori delle disposizioni previste dalla legge 104, ci sono molte agevolazioni per quanto riguarda i trasporti. Coloro che devono spostarsi per necessità infatti potranno usufruire di sconti ed agevolazioni, per rendere il viaggio più sostenibile a livello economico. Approfondiamo la questione.

Handicap

Essere titolari della legge 104 comporta delle agevolazioni molto interessanti su svariati ambiti. Uno dei principali è quello di poter prendere dei giorni di ferie retribuiti a lavoro, per badare al parente con difficoltà. Oltre a questo, nel seguente articolo affronteremo il tema degli sconti concessi ai possessori della legge 104 in materia di viaggi.

Tra le offerte più interessanti vi è quella messa in campo da Trenitalia. Approfondiamo la questione insieme.

Legge 104: cos’è la carta blu di Trenitalia?

Trenitalia

Viaggiare in treno per i titolari di legge 104 sarà più economico e vantaggioso. La società principale di gestione di treni in Italia, ha infatti messo a disposizione la carta blu, totalmente gratuita e molto funzionale. La carta ha validità di 5 anni e consente di avere un unico biglietto base al prezzo intero per il titolare della legge 104 e l’accompagnatore.

Il funzionamento varia se si considera il treno regionale: in questi casi si avrà una tariffa regionale apposita sempre valida per due persone. Oltre alla scontistica dei biglietti il titolare della carta blu ha anche diritto ad un servizio di assistenza come sedia a rotelle, elevatori per salire e scendere dal treno e servizio di porta bagagli a mano.

Carta blu: ecco come averla

Trenitalia

La carta blu si può ottenere solo in caso di possesso di determinati requisiti e se si appartiene ad una delle categorie di seguito elencate.

  • copia del certificato rilasciato da una commissione medica dell’Asl o copia del verbale di accertamento di invalidità civile;
  • per i ciechi può essere inoltrata anche copia della certificazione di riconoscimento della cecità assoluta/totale;
  • per i sordomuti una copia della certificazione che attesta il sordomutismo da parte dell’Asl o Inail.

Per richiedere la carta è sufficiente rivolgersi agli uffici assistenziali o alle biglietterie presenti in stazione.