Legge 104: requisiti e agevolazioni

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
09/03/2022

La legge 104 del 1992 è un insieme di agevolazioni e benefici previsti per chi rientra in determinate categorie. I soggetti tutelati sono molti, ed è importante capire il criterio di scelta sottostante. Nel seguente articolo capiremo chi sono i beneficiari e quali benefici possono ottenere.

Handicap

La legge 104 del 5 Febbraio 1992 è molto importante nell’ordinamento in quanto fissa i principi cardine in materia di diritti, integrazione sociale e assistenza della persona disabile. Le disposizioni individuano determinati benefici sia per coloro che hanno la disabilità, sia per coloro che assistono la persona.

Tra le agevolazioni principali rientrano gli sgravi fiscali, l’ottenimento di determinati permessi e congedi. Approfondiamo la questione.

Legge 104: benefici fiscali in caso di acquisto di un’auto

Handicap

Tra gli sgravi fiscali più utilizzati in materia di legge 104, vi sono gli aiuti per l’acquisto di un automobile. Nel dettaglio, l’agevolazione consente di ottenere una vettura con l’IVA non più al 22% ma al 4%. In questo modo si va a risparmiare il 18% sul prezzo totale del veicolo.

La nuova vettura pur di poter rientrare nella legge 104, deve possedere i seguenti requisiti:

  • 2.000 centimetri cubici, se con motore a benzina o ibrido
  • 2.800 centimetri cubici, se con motore diesel o ibrido
  • di potenza non superiore a 150 kW se con motore elettrico.
E’ previsto infine uno sgravio sul carburante: solo nei distributori aderenti, si potrà fare diesel o benzina al prezzo self con l’aiuto del benzinaio.

Legge 104: agevolazioni anche per le bollette della luce

Handicap

Per coloro che rientrano nella Legge 104, vi sarà la possibilità di ottenere uno sconto sulla bolletta della luce, in quanto l’energia utilizzato occorre per il funzionamento di apparecchi essenziali per la loro vita. L’agevolazione consente di tagliare nettamente i costi in bollette, secondo dei parametri fissato direttamente dall’Arera.

Il bonus va dai 90 euro ai 227 euro, in questo modo le persone disabili potranno utilizzare sconti importanti, che favoriranno e agevoleranno la loro vita di tutti i giorni.