Legge delega sulla riforma fiscale: quali sono le novità introdotte?

11/10/2021

Con la legge delega introdotta in previsione della futura riforma fiscale vi sono delle novità particolari, tra cui la cedolare secca al 23%. Cerchiamo di capire quali novità scomode porta con sé la legge delega, analizzandola insieme.

office-with-documents-and-money-accounts (3)-minLa futura riforma del sistema fiscale potrebbe portare una brutta notizia, ossia l’aumento della cedolare secca sugli affitti, che salirebbe al 23%. Anche se di concreto ancora non vi è nulla, le prime indiscrezioni lasciano trapelare qualche insidia per i contribuenti a causa delle linee guida dettate dalla legge delega, approvata il 5 Ottobre 2021.

L’eventuale aumento della cedolare secca al 23% è verosimile in quanto derivante da un confronto tra le commissioni finanze di Camera e Senato: scopriamo cosa comporterà.

Cedolare secca al 23%: cosa può comportare?

agenzia-delle-entrate

La riforma fiscale comporterà modifiche sulla cedolare secca sugli affitti, che verrà alzata al 23% . Con la legge delega al governo sono stati concessi 18 mesi per attirare un piano di riforma del Fisco, moderno, snello, che consenta di superare tutti i vincoli burocratici del vecchio sistema.

Il modello ideato è di tipo duale, ossia che preveda:

  • che preveda la stessa aliquota proporzionale di tassazione per i redditi derivanti dall’impiego di capitale;
  • che riporti all’IRPEF tutti i redditi diversi da quelli indicati sopra.

La cedolare secca inoltre passerebbe dal 21% al 23%, ma questo potrebbe essere compensato da interventi perequativi.


Leggi anche: Bonus casa, Superbonus 110% e altri: novità e scadenze introdotte dalla Legge di Bilancio 2022

Cedolare secca: ad oggi come funziona?

8862a3f0-c93f-4348-a86f-536dfad47ecb

Ad oggi la cedolare secca si attesta al 21% nella gran parte dei casi, ma in possesso di alcuni requisiti questa scende al 10%. E’ uno dei sistemi alternativi all’Irpef e prevede l’applicazione di una aliquota flat-tax sul reddito derivante gli affitti.

Alternativa all’Irpef, la cedolare secca garantisce un risparmio ingente, da valutare i base alla propria situazione reddituale. Ma ancora non vi è nulla di definito, e la riforma fiscale sta diventando un vero e proprio terreno di scontro politico sul quale si discuterà molto nell’immediato.

Mattia Anastasi
  • Laureato in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
  • Laureando in Finanza e Metodi Quantitativi per l'Economia curriculum in Assicurazioni
  • Esperto in: Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica