Legge di Bilancio 2022: tutte le novità

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
13/12/2021

Il governo sta aggiornando la nuova Legge di Bilancio con bonus e agevolazioni rafforzate, per fare in modo di non lasciare indietro nessuno nella ripresa post pandemica. Tra questi vi sarà l’arrivo del bonus concessionari: scopriamo insieme di cosa si tratta.

mario-draghi-1

Si va via via delineando la struttura della nuova Legge di Bilancio, che si arricchisce di ora in ora di nuove agevolazioni ed aumento fondi per programmi e bonus già presenti. I nuovi aiuti si muoveranno dal settore auto fino alla scuola, per fare in modo di lasciare il minor numero possibile di cittadini senza aiuti.

Anche il tema caro bollette è assai caldo e potrebbero essere inserite della clausole d’intervento del governo in caso di aumento eccessivo. Ma analizziamo il tutto nel dettaglio.

Contributi ai concessionari e Superbonus 110%: tutte le novità

Automobili

Uno dei temi principali resta sicuramente quello legato alla sorte del Superbonus 110%. Il programma è stato quello con il maggior successo, ma allo stesso tempo vi è molto dibattito sulla strada da tracciare per il futuro dell’agevolazione. Ad oggi il principale tema di scontro sono le aliquote per il 2024 e il 2025, che sicuramente non saranno più del 110%.

Altro settore coinvolto nella Legge di Bilancio è quello auto: il vice-Ministro dello Sviluppo Economico Picchetto chiede a gran voce che vi siano degli aggiustamenti all’eco-bonus, a patto che questi siano strutturali e non una tantum. La risposta del MISE però non lascia presagire ottimismo su questo fronte.

Arrivano buone notizie per i concessionari, che dovrebbero vedersi istituire un contributo extra apposito, sfruttando la tipologia dell’aiuto a fondo perduto.

Legge di Bilancio: fondi extra anche per la scuola

Scuola

Anche il settore scolastico non viene lasciato indietro dalla Manovra: sono infatti in arrivo ben 185 milioni di euro che serviranno a rafforzare il personale Ata e i dirigenti scolastici. Quello della scuola è stato uno dei settori più colpiti dalla pandemia e necessita di assistenza su numerosi fronti.

Infine vi sarà una diminuzione della tassa Tosap-Cosap, ossia la tassa che bar e ristoranti pagano sui tavoli all’esterno sul suolo pubblico. Tale abbassamento verrà coperto con 170 milioni di euro erogati dal governo appositamente.