Liquidazioni Iva trimestrali: ecco le sanzioni

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
08/06/2022

Qualora non dovesse essere rispettato il termine per inviare la Lipe, inerente alle comunicazioni Iva da effettuare per il 2022, si potrebbe andare incontro a delle sanzioni più o meno rilevanti. Nel seguente articolo vedremo a quanto ammontano le sanzioni e quali sono le scadenze.

tasse calcolo

Si entra nel periodo in cui devono essere effettuate le dichiarazioni trimestrali inerenti all’Iva. Queste sono dette in gergo tecnico comunicazione delle “liquidazioni periodiche Iva”, in acronimo Lipe. I soggetti che sono tenuti a presentarle sono quelli che devono presentare anche la dichiarazione Iva annuale, dunque anche per gli enti pubblici che svolgono attività commerciale.

Vi è un termine preciso entro cui presentare la dichiarazione: se non si rispetta questo si può andare incontro a sanzioni. Ma vi è la possibilità di utilizzare il ravvedimento operoso: vediamo come funziona!

Liquidazione Iva: cos’è il ravvedimento operoso

pagamenti tasse

Come detto, per i ritardatari vi è la possibilità di utilizzare il ravvedimento operoso, ma di cosa si tratta? In parole povere si tratta di una sorta di “pentimento” del contribuente che si è dimenticato di aggiungere alcune entrate. Si può trattare anche di errori nella stesura, ad ogni modo nel fare ciò verrà applicata una sanzione pecuniaria in più e si potrà saldare quanto dovuto.

La particolarità è che tale ravvedimento è operoso in quanto deve essere il contribuente stesso ad attivarsi per sistemare la vicenda.

Quali sono le sanzioni da applicare?

Tasse

Vediamo quali sono le sanzioni da applicare in caso di sforamento del termine ultimo entro cui presentare la Lipe. La sanzione ordinaria prevede un versamento di un importo che oscilla tra i 500 euro e i due mila euro, ma potrebbe anche essere minore. Infatti qualora dovesse essere corretto entro meno di 15 giorni, l’importo sarà pari alla metà.

La ratio si applica a qualsiasi altro tipo di sanzione prevista, più in fretta si va a saldare il debito causato dallo sforamento e minore sarà la somma da pagare.