Lotteria degli Scontrini 2022: proroga, novità e come funziona

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
22/12/2021

Rinnovata anche per il prossimo anno, la Lotteria degli Scontrini sarà presente anche nel 2022 con decine di premi in palio ogni settimana sia per gli acquirenti sia per i commercianti. Non mancheranno, tuttavia, delle novità in merito: vediamo insieme quali sono.

payment-5695697_1280

La Lotteria degli Scontrini è stata rinnovata per il 2022, con le medesime modalità di estrazione e i medesimi premi validi quest’anno.

Tuttavia, dal prossimo anno potrebbero esserci alcune novità: infatti, la scarsa partecipazione al programma da parte, in particolar modo, dei medio-piccoli esercenti, ha fatto nascere l’ipotesi di dare inizio a delle estrazioni istantanee da eseguire direttamente nel momento in cui viene effettuato il pagamento.

Lotteria degli Scontrini 2022: come funziona

Lotteria-degli-scontrini

Rinnovata anche per il 2022 la Lotteria degli Scontrini, la lotteria gratuita collegata al programma “Italia Cashless” introdotto dal Governo per incentivare l’uso di carte di credito, carte di debito, bancomat, carte prepagate e app connesse a circuiti di pagamento privativi e a spendibilità limitata, al fine di modernizzare il Paese e favorire lo sviluppo di un sistema più digitale, veloce, semplice e trasparente.

Per partecipare alla lotteria è sufficiente essere maggiorenni e residenti in Italia. Se si possiedono questi requisiti l’unica cosa da fare sarà ottenere il proprio codice lotteria (seguendo l’apposita procedura sul portale online lotteriadegliscontrini.gov.it) e mostrarlo all’esercente al momento di ogni acquisto cashless.

Per ogni euro speso verrà emesso un biglietto virtuale, che parteciperà automaticamente alle estrazioni settimanali e mensili in programma (se l’importo speso è maggiore di un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà un altro biglietto virtuale).

Non consentono di partecipare alla lotteria:

  • gli acquisti di importo inferiore a un euro;
  • gli acquisti effettuati online;
  • gli acquisti effettuati nell’esercizio di attività di impresa, arte o professione.

Lotteria degli Scontrini 2022: premi e estrazioni

locandina-lotteria-scontrini

La Lotteria degli Scontrini dovrebbe mettere in palio anche nel 2022 i seguenti premi:

  • 15 premi settimanali da 25 mila euro per gli acquirenti ed altrettanti da 5 mila euro per gli esercenti;
  • ulteriori 25 premi settimanali da 10 mila euro per chi compra e altrettanti da 2 mila euro per i venditori (introdotti a partire dal 10 giugno scorso);
  • 10 premi mensili da 100 mila euro per gli acquirenti e altrettanti da 20 mila euro per gli esercenti;
  • una super vincita annuale da 5 milioni di euro per chi acquista e un’altra da 1 milione di euro per chi vende;
  • 5 maxi premi da 150 mila euro ciascuno per chi compra e 5 maxi premi da 30 mila euro ciascuno per chi vende (assegnati nelle estrazioni del 12 agosto 2021 e del 30 dicembre 2021).

Per quanto riguarda le estrazioni, invece, sono state confermate sia quelle mensili che quelle settimanali.

Le estrazioni settimanali si terranno ogni giovedì per tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal lunedì alla domenica, fino alle ore 23:59, della settimana precedente. Se la giornata di estrazione coincide con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo.

Le estrazioni mensili, invece, verranno effettuate ogni secondo giovedì del mese, per gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro le 23:59 dell’ultimo giorno del mese precedente; se il secondo giovedì del mese coincide con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo.

Lotteria degli Scontrini 2022: cosa potrebbe cambiare

lotteria_art3

Ma nel 2022 potrebbero esserci alcune novità volte a incentivare la partecipazione al programma soprattutto da parte dei piccoli commercianti.

L’idea, esposta in prima battuta dal PD, sarebbe quella di dar vita dal prossimo anno a delle estrazioni istantanee da effettuare direttamente al momento del pagamento effettuato tramite strumenti elettronici.

Qualora dovesse andare in porto questa ipotesi, ovviamente, si renderebbero necessarie modifiche tecniche che interesserebbero in primis i commercianti: sono attese novità a riguardo entro le prossime settimane.