Mascherine: ecco come portare in detrazione le Ffp2 e Ffp3

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
19/04/2022

Non è noto a tutti, ma i costi delle mascherine Ffp2 ed Ffp3 possono essere portati in detrazione utilizzando il modello 730 del 2022. Nel seguente articolo vi mostreremo come fare e in particolare quali sono i requisiti necessari per effettuare la detrazione.

Mascherine

Utilizzando il nuovo modello 730 del 2022 è possibile portare in detrazione le spese sostenute per acquistare le mascherine Ffp2 ed Ffp3, ma solo se si è in possesso di determinati requisiti. Quali sono le regole da seguire a riguardo? Queste sono dettate dalla circolare n.23 del 2020, emanata appositamente dall’Agenzia delle Entrate.

Approfondiamo insieme la questione, valutando quali sono i requisiti per portare i  detrazione l’acquisto delle mascherine.

Detrazione mascherine: quali sono i requisiti?

Mascherine

Vediamo subito quali sono i requisiti necessari per portare in detrazione l’acquisto delle mascherine Ffp2 ed Ffp3, utilizzando il modello 730 del 2022. Per individuare se si è in possesso dei requisiti necessari, il primo passo da compiere è quello di consultare l’elenco nel sistema «Banca dati dei dispositivi medici» pubblicato sul sito del Ministero della Salute. In questo modo è possibile verificare se la mascherina in questione rientri tra i dispositivi individuati dal ministero.

L’identificazione del prodotto detraibile è agevolata dalla pubblicazione della circolare 13 maggio 2011, n. 20/E, in cui è presente l’elenco dei prodotti detraibili.

Detrazione mascherine: quali documenti vanno conservati?

tasse calcolo

Vediamo ora invece quali sono i documenti da conservare per portare in detrazione le mascherine. Come specificato dall’Agenzia delle Entrate, i documenti che devono essere assolutamente preservati sono:

  •  per quelli presenti nell’elenco, conservare (per ciascuna tipologia di prodotto) la documentazione dalla quale risulti che lo stesso ha la marcatura CE;
  • per i dispositivi medici non compresi in tale elenco, che il prodotto riporti, oltre alla marcatura CE, anche la conformità alla normativa europea.

Potrebbe anche essere onere del venditore apporre sullo scontrino la dicitura di prodotto detraibile, in questo caso l’acquirente non deve conservare nulla.