Modello 730/2023, pubblicata la versione definitiva: tutte le novità

L’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione dei contribuenti la versione definitiva del Modello 730/2023, che quest’anno andrà presentata entro il 2 ottobre, cadendo la scadenza ordinaria del 30 settembre di sabato. Vediamo tutte le ultime novità a riguardo nel seguente articolo.

agenzia-delle-entrate-1200×675

È disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate la versione definitiva del Modello 730/2023. I contribuenti avranno tempo fino al 2 ottobre 2023 per inoltrare il documento all’Agenzia delle Entrate.

Vediamo nel seguente articolo tutte le novità per quest’anno e in che modo è possibile presentare il modello.

Modello 730/2023: ecco le versioni definitive

730-modello-blog

Con provvedimento firmato il 6 febbraio 2023 dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, è arrivato il via libero definitivo dei modelli 730/2023. Nello specifico l’approvazione riguarda i modelli:

  • 730;
  • 730-1;
  • 730-2;
  • 730-3;
  • 730-4;
  • 730-4 integrativo.

Modello 730/2023: tutte le novità

Confermate tutte le integrazioni conformi con le novità introdotte rispetto allo scorso anno, che sono le seguenti:

  • rimodulazione degli scaglioni di reddito per l’IRPEF;
  • ridefinizione delle detrazioni per i redditi di lavoro dipendente, per i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e per le pensioni;
  • nuove regole per le detrazioni carichi di famiglia e per il prospetto della dichiarazione dei “Familiari a carico”;
  • bonus per le spese di installazione dei sistemi di accumulo integrati in impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili;
  • bonus per le spese sostenute per fruire di attività fisica adattata;
  • credito d’imposta per le erogazioni liberali alle fondazioni ITS Academy;
  • confermati tutti i bonus edilizi (superbonus, sismabonus, ecobonus, ecc.).

Modello 730/2023: come presentarlo

businessman-checking-documents-at-table-min

Il contribuente potrà inoltrare il modello direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate previa autenticazione tramite SPID, CIE o CNS. In alternativa, sarà possibile rivolgersi ad un CAF, ad un professionista abilitato o al proprio sostituto d’imposta (datore di lavoro) se presta assistenza fiscale. Se si tratta di un Modello 730 senza sostituto, per la presentazione bisognerà rivolgersi necessariamente ad un CAF o ad un professionista abilitato.

Per quanto riguarda le scadenze, il Modello 730 (sia precompilato che ordinario) andrà presentato entro il 2 ottobre 2023 (cadendo il 30 settembre di sabato).

Lascia un commento