Modello 730 e modello Redditi 2022: chi deve presentarli?

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
14/06/2022

Dichiarazione dei Redditi 2022: quando bisogna presentare il modello 730? E a chi spetta, invece, l’onere di inoltrare il modello Redditi Persone fisiche? Vediamo nel seguente articolo tutti i dettagli a riguardo.

closeup-of-business-woman-making-notes-in-document-min (1)

Modello 730 o modello Redditi? In molti si chiedono a quale documento affidarsi per la Dichiarazione dei Redditi 2022.

Il legislatore ha previsto con precisione i casi in cui bisogna utilizzare un modello al posto dell’altro: vediamoli insieme nel seguente articolo.

Chi deve presentare il 730

730-modello-blog

Il modello 730 precompilato o ordinario può essere presentato da:

  • pensionati o lavoratori dipendenti, compresi i lavoratori italiani che operano all’estero per i quali il reddito è determinato sulla base della retribuzione convenzionale definita annualmente con apposito decreto ministeriale;
  • persone che percepiscono indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente, come integrazioni salariali, indennità di mobilità;
  • soci di cooperative di produzione e lavoro, di servizi, agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca;
  • sacerdoti della Chiesa cattolica;
  • giudici costituzionali, parlamentari nazionali e altri titolari di cariche pubbliche elettive, quali consiglieri regionali, provinciali, comunali, ecc.
  • persone impegnate in lavori socialmente utili;
  • lavoratori con contratto di lavoro a tempo determinato per un periodo inferiore all’anno;
  • personale della scuola con contratto di lavoro a tempo determinato. Questi contribuenti possono presentare il 730 precompilato direttamente all’Agenzia delle entrate oppure possono rivolgersi al sostituto d’imposta o a un Caf-dipendenti o a un professionista abilitato, se il contratto dura almeno dal mese di settembre dell’anno 2021 al mese di giugno dell’anno 2022; produttori agricoli esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (Mod. 770), Irap e Iva.

Chi deve presentare il modello Redditi

office-with-documents-money-accounts (1)-min

Il modello Redditi Persone fisiche, invece, va presentato da chi nel corso del 2021 ha percepito:

  • redditi derivanti da produzione di “agroenergie” oltre i limiti previsti dal decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66;
  • redditi d’impresa, anche in forma di partecipazione;
  • redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita IVA;
  • redditi di lavoro autonomo a cui, ai fini delle imposte sui redditi, si applica l’art. 50 del Tuir (soci delle cooperative artigiane);
  • redditi “diversi” non compresi tra quelli indicati nel quadro D, righi D4 e D5;
    plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate e non qualificate e derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in imprese o enti residenti o localizzati in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati;
  • redditi provenienti da trust, in qualità di beneficiario;

Inoltre, spetta l’onere di presentare il modello Redditi anche a coloro che:

  • nel 2021 e/o nel 2022 non sono residenti in Italia;
  • devono presentare anche una delle dichiarazioni IVA, IRAP, Mod. 770 (sostituti d’imposta);
  • utilizzano crediti d’imposta per redditi prodotti all’estero diversi da quelli di cui al rigo G4;
  • nel 2021 hanno percepito redditi da pensione erogati da soggetti esteri, delle persone fisiche che trasferiscono in Italia la propria residenza in uno dei comuni appartenenti al territorio del Mezzogiorno, con popolazione non superiore ai 20 mila abitanti, situati nelle regioni Sicilia, Calabria, Sardegna, Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia;
  • devono compilare il prospetto degli aiuti di Stato;
  • destinano a locazione più di 4 appartamenti.