Modello 730: i pensionati devono presentare la dichiarazione dei redditi?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
31/05/2022

L’invio della dichiarazione dei redditi per i pensionati è obbligatorio solo per alcune categorie specifiche. Solo in altri casi è consigliato provvedere alla presentazione del modello 730. Vediamo chi è tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi e chi non lo è.

1572951050764_modello_730_B

Nel periodo dell’anno più importante per la fiscalità, ci si interroga se anche i pensionati siano tenuti o meno alla presentazione della dichiarazione dei redditi. Tramite questa si ricorda, è possibile ottenere una parte delle imposte pagate nel 2022, sfruttando l’istituto della detrazione. Alcuni pensionati sono obbligati a presentare la dichiarazione, mentre altri solo consigliati.

Vediamo le differenze e di chi stiamo parlando.

Pensioni: chi non è obbligato a presentare la dichiarazione?

730-modello-blog

Vediamo subito quali categorie non sono obbligate a presentare la dichiarazione dei redditi, utilizzando i modelli 730 messi a disposizione dell’Agenzia delle Entrate. Non sono obbligate queste tre categorie:

  • colo che non hanno imposte da versare, ovvero per chi si trova al di sotto della no tax area (8.174,00 euro nel 2021);
  •  coloro che hanno già versato le imposte utilizzando le trattenute dal sostituto d’imposta che, nel caso dei pensionati, è l’Inps. Non devono, dunque, presentare il 730/2022 coloro che non hanno altri redditi oltre alla pensione;
  •  qualora le imposte non fossero dovute in origine, ossia nel caso dei redditi esenti da Irpef, come le pensioni d’invalidità civile o l’assegno sociale.

Vediamo invece chi deve presentare il 730

tasse calcolo

Non esiste una categoria di pensionati che sia obbligata alla redazione della dichiarazione dei redditi tramite 730, ma solo caldamente consigliati. In particolare potrebbe essere vantaggioso presentare il 730 per coloro che hanno effettuato delle spese per le quali è possibile riottenere parte della somma spesa.

Nel 2022 sono molte le detrazioni da utilizzare: dalle spese di affitto al mutuo di casa, dalle spese assicurative a quelle sanitarie. In queste fattispecie è possibile che si abbia diritto ad un credito Irpef e solo tramite la presentazione della dichiarazione dei redditi è possibile ottenere le somme spettanti.