Modello Instrastat: cos’è e come si compila

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
13/05/2022

Cos’è e quali sono le novità per la compilazione del modello Instrastat per il 2022? Si tratta del modello da utilizzare per i titolari di partita IVA, con il quale vengono comunicati rapporti con stati intraeuropei. Vediamo dunque quali sono le novità per il 2022 e come si compila il modello.

commercio

Il modello Instrstat è molto utilizzato da tutti i soggetti titolari di partita IVA che hanno rapporti commerciali con stati all’interno dell’UE. La dichiarazione deve essere rilasciata presso l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Le attività ad oggetto devono riguardare lo scambio di beni e servizi.

La compilazione è divenuta obbligatoria dopo l’abolizione delle barriere al commercio tra gli Stati membri. Cerchiamo di capire come funziona e da chi deve essere redatto.

Modello Instrastat: cos’è e come funziona

UE

Le relazioni Intrastat sono tutti quei rapporti economici che un soggetto italiano ha con altre realtà che si trovano in Stati membri dell’Unione Europea. Per queste deve essere effettuata una dichiarazione apposita, utilizzando appunto il modello Intrastat, che deve essere inviato in forma telematica all’Agenzia delle Dogane e dei monopoli.

Il modello serve per:

  • effettuare il controllo fiscale degli scambi intracomunitari di beni e di servizi effettuati dagli operatori nazionali con il resto della comunità europea;
  • tenere conto delle statistiche riguardanti lo scambio di beni effettuati dagli operatori nazionali con il resto della comunità europea.

Chi deve presentare il modello Intrastat?

Cashback service concept vector illustration

Vediamo ora chi è tenuto alla presentazione del modello Intrastat. Da regolamento, sono tenuti all’invio di dati tramite il modello Intrastat tutte le aziende e i soggetti passivi di IVA che hanno effettuato ed effettuano operazioni B2B con Stati Membri dell’Unione Europea.

La scadenza entro cui va presentata la dichiarazione, varia in base al superamento di una determinata soglia: al superamento di questa il modello dovrà essere presentato con cadenza mensile, ogni 25 del mese. La comunicazione tiene presente della situazione del mese precedente a quello dell’invio. Qualora la soglia non dovesse essere superata, allora l’invio avviene con cadenza trimestrale.