Multe, nuovo sistema di notifica: cos’è e come funziona

Come funziona il nuovo sistema di notifica delle multe che sarà attivo a partire dal mese di luglio nei Comuni che decideranno di adeguarsi a questa modalità? Vediamo insieme quali sono le modalità attraverso cui sono notificate le multe, cosa serve per riceverle e cosa cambia rispetto al passato. 

Multe, nuovo sistema di notifica: cos’è e come funziona
Mail Communication Connection message to mailing contacts phone Global Letters Concept

C’è tempo fino a fine luglio per i Comuni che sceglieranno di attuare la nuova modalità di notifica delle multe per i cittadini. Cosa è necessario per ricevere le comunicazioni ufficiali e, soprattutto, per non perdere la notifica per poi effettuare il pagamento? Le innovazioni digitali, che sono state introdotte, servono a velocizzare le procedure amministrative, ma i cittadini devono essere consapevoli delle novità e degli obblighi da seguire.

Multe: la nuova piattaforma Send

Multe, nuovo sistema di notifica: cos’è e come funziona

Send – questo il nome del nuovo servizio della Pubblica Amministrazione, che verrà implementato da parte di quei Comuni che sceglieranno di farlo – sarà la piattaforma attraverso cui verranno inviate le comunicazione ai cittadini. Non tutte le PA decideranno di utilizzarlo, ma circa un centinaio di Comuni in tutta Italia sono pronti a renderlo operativo entro luglio.

Multe tramite Send: come funziona? Multe, nuovo sistema di notifica: cos’è e come funziona

L’obiettivo della costruzione di una nuova piattaforma è quello di semplificare le comunicazioni tra Pubblica Amministrazione e cittadini, creando una canale preferenziale per tutte le comunicazioni ufficiali. In questo momento si sta discutendo dell’implementazione da parte dei Comuni, ma il sistema è utilizzabile da parte di tutti gli enti della PA, compresa l’Agenzia per le Entrate.

Multe in digitale: cosa serve?

I cittadini che vorranno utilizzare questo servizio della PA potranno farlo esclusivamente se possiedono un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). In questo modo si potranno ricevere comunicazioni, allegati e bollettini per i pagamenti.

Servizio Send: come funziona?

Tramite Send si potranno effettuare anche i pagamenti dovuti alla PA, monitorare le pratiche aperte ed eventualmente chiedere chiarimenti e ulteriori informazioni agli enti di riferimento.

Lascia un commento