Mutuo ristrutturazione: cos’è e come funziona?

Per tutti coloro che hanno intenzione di effettuare delle ristrutturazioni ma non hanno le disponibilità liquide immediate, è possibile richiedere un mutuo ad hoc detto mutuo ristrutturazione. Vediamo come fare per richiederlo senza perdere diritto alle agevolazioni.

superbonus 110

Cos’è e come funziona il mutuo ristrutturazione?  Lo scopo di questo particolare prodotto è quello di finanziare gli interventi di efficienza energetica o di riqualificazione dell’immobile che è necessario effettuare. L’origine di questa particolare tipologia di mutuo è per assistere coloro che hanno intenzione di effettuare delle ristrutturazioni.

Mutuo ristrutturazione: come funziona?

CISA lavori superbonus

Vediamo in primis come funziona il mutuo ristrutturazione e quando deve essere richiesto. Questa tipologia di mutuo può essere richiesta esclusivamente quando devono essere poste in essere delle opere di restaura e non di acquisto di immobili. Consente di portare in detrazione il 19% degli interessi pagati, per un massimale di 2.582,25 euro. Le opere di ristrutturazione devono essere effettuate in conformità ad un provvedimento comunale.

Quali sono i casi particolari?

La possibilità di richiedere il mutuo per la ristrutturazione è preclusa esclusivamente  per gli eventuali interventi che sono stati effettuati su un immobile acquistato allo stato grezzo. I contribuenti possono richiedere le agevolazioni anche per la costruzione e la ristrutturazione edilizia di un fabbricato rurale che debba essere adibito ad abitazione principale del coltivatore diretto.

Detrazioni mutuo ristrutturazione: a chi spettano?

Vediamo ora a chi spettano le detrazioni per avere il mutuo ristrutturazione. Queste spetteranno al richiedente  che stipula il contratto di mutuo e che avrà il possesso dell’unità immobiliare a titolo di proprietà o di altro diritto reale. Il diretto interessato ed i suoi familiari devono dimorare abitualmente nell’immobile.

Quali documenti sono necessari?

Vendita, Casa

Vediamo ora quali sono i documenti necessari da avere per richiedere il mutuo ristrutturazione. Si tratta nel dettaglio di:

  • quietanze di pagamento degli interessi passivi;
  • copia del contratto di mutuo, da cui deve risultare che è stato sottoscritto per realizzare degli interventi di ristrutturazione;
  • copia della documentazione che attesti l’effettivo sostenimento delle spese di realizzazione degli interventi.

 

Lascia un commento