NASpI di gennaio: pagamenti in ritardo per colpa delle feste, quando arriveranno?

Che cos’è la NASpI?

La NASpI, una prestazione sociale del governo destinata ai lavoratori che hanno perso il loro impiego per motivi non dipendenti dalla loro volontà. Ogni mese, questa indennità corrisponde al 75% dell’importo medio mensile guadagnato negli ultimi quattro anni di attività lavorativa.
Questo sostegno finanziario è essenziale per coloro che si trovano senza lavoro, offrendo un aiuto temporaneo fino a quando non verrà trovata una nuova occupazione.

L’accredito della NASpI di gennaio arriverà in ritardo? Ecco perché

E’ di poche ore fa la notizia che annuncerebbe un ritardo nel pagamento della NASpI per il mese di gennaio: tutti coloro che affrontano questa situazione per la prima volta potrebbero essere preoccupati. Come sappiamo la NASpI viene erogata intorno al 10 di ogni mese ma, questo solo se l’INPS inizia le procedure il primo giorno del mese

A causa della chiusura degli uffici contabili durante le festività natalizie, potrebbe creare alcuni giorni di ritardo nei pagamenti:  per l’anno 2023, infatti le procedure per la NASpI erano iniziate il 4 gennaio, con relativi pagamenti effettuati il 13 gennaio.

Quando arriveranno i pagamenti NASpI a gennaio 2024?

Per questo gennaio, ci si può aspettare un ritardo simile. I beneficiari della NASpI di dicembre (ricordando che la NASpI si riferisce sempre al mese precedente) potrebbero dover attendere qualche giorno in più del solito.
Basandosi sui precedenti anni, i pagamenti non avverranno prima di mercoledì 10 gennaio, con una finestra di pagamento che potrebbe iniziare dal 12 gennaio. Tuttavia, non c’è motivo di preoccuparsi: il pagamento avverrà come di consueto, seppur con un leggero ritardo.