NASpI luglio 2023: pagamenti da domani

Partiranno nella giornata di domani i primi pagamenti della NASpI, l’indennità di disoccupazione riconosciuta ai lavoratori dipendenti che hanno perso involontariamente il lavoro. Vediamo insieme tutte le ultime novità a riguardo.

NASpI luglio 2023: pagamenti da domani

Dalla giornata di domani lunedì 3 prenderanno il via i pagamenti di luglio della NASpI, Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego, l’indennità di disoccupazione erogata dall’INPS a partire dal 2015 ed introdotta in sostituzione dell’ASPI.

Vediamo a chi spetta e come viene pagata.

NASpI luglio 2023: pagamenti al via

NASpI luglio 2023: pagamenti da domani

I pagamenti della NASpI relativa al mese di luglio 2023 prenderanno il via nella giornata di domani lunedì 3, per poi concludersi nel giro di una settimana.

Ricordiamo che non esiste una data universale valida per tutti i beneficiari, poiché dipende da quando è stata inoltrata la domanda all’Istituto: per tale motivo, entro i primi 10 giorni di ogni mese l’INPS dà la possibilità di verificare la data esatta del pagamento accedendo al proprio fascicolo previdenziale sul sito web dell’Istituto (in alternativa è possibile rivolgersi ai CAF o ai patronati).

Come viene pagata

La NASpI è riconosciuta direttamente dall’INPS al beneficiario, secondo il metodo di pagamento scelto in sede di invio della domanda tra:

  • Accredito su conto corrente bancario o postale;
  • Accredito su libretto postale;
  • Bonifico domiciliato presso l’ufficio postale.

NASpI: cos’è e a chi spetta

NASpI luglio 2023: pagamenti da domani

La NASpI, Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego, è entrata in vigore nel 2015 ed offre un sostegno economico, per un massimo di 24 mesi, ai lavoratori licenziati o dimessi, eslusivamente nei seguenti casi:

  • dimissioni per giusta causa;
  • dimissioni durante il periodo di maternità (da 300 giorni prima della data presunta del parto e fino al compimento del primo anno di vita del bambino);
  • risoluzione consensuale del rapporto di lavoro intervenuta nell’ambito della procedura preventiva ed obbligatoria di tentativo di conciliazione.

Inoltre, per richiedere la NASpI bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • risultare disoccupato al momento della domanda;
  • nei 4 anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, bisogna essere in possesso di almeno 13 settimane di contribuzione.

I beneficiari

Di seguito tutte le categorie di lavoratori che possono accedere alla NASpI 2023:

  • dipendenti a tempo determinato delle pubbliche amministrazioni;
  • personale artistico con rapporto di lavoro subordinato;
  • soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato con le medesime cooperative.
  • operai agricoli a tempo indeterminato;
  • apprendisti.

Lascia un commento