Natale 2021 più caro per gli italiani: tutti i prezzi in aumento

25/10/2021

Sarà un Natale particolarmente caro quello con cui dovranno fare i conti le famiglie italiane. Secondo le stime di Codacons, infatti, nelle prossime settimane sono previsti rincari record per una gran quantità di prodotti, da quelli alimentari a viaggi e hotel. Vediamo più da vicino la situazione.

christmas-g58b483fcc_1920

Il Natale 2021 sarà uno dei più cari degli ultimi anni. Ad allertare le famiglie italiane è il Codacons, che sulla base delle proprie analisi ha stimato un aumento record dei prezzi da qui alla fine dell’anno.

Oltre a carburanti e bollette, questioni già ampiamente discusse, nelle prossime settimane sono previsti rincari importanti anche per prodotti alimentari, viaggi, hotel e ristoranti.

Vediamo insieme tutti i dati raccolti da Codacons.

Natale 2021: rischio stangata

gifts-g683377be9_1920-min


Leggi anche: Aumento prezzi bollette e carburanti: la classifica delle città italiane

Non solo bollette e carburanti. Il prossimo Natale sarà uno dei più cari degli ultimi anni, con aumenti record stimati per un gran numero di prodotti e servizi, dalla pasta ai panettoni, passando per hotel e ristoranti.

È direttamente il Codacons a mettere in allerta le famiglie italiane, rendendo note le previsioni sui costi delle prossime feste natalizie. Considerando pranzi, cene, ma anche regali e viaggi, il rincaro per gli italiani dovrebbe essere di quasi 1 miliardo e 400 mila euro rispetto al Natale del 2019, l’ultimo prima dell’emergenza Covid.

A pesare sulle tasche degli italiani sarà in primis l’aumento del prezzo delle materie prime, olio e farina su tutte, dovuto alla crescita dei costi legati alla logistica e ai trasporti, soprattutto in relazione alle nuove tariffe di benzina e diesel.

I principali prezzi in aumento

shopping-g953542cea_1920

Ma a crescere saranno anche i prezzi dei viaggi e dei ristoranti, per un giro d’affari stimato da oltre 270 milioni di euro.

Vediamo tutti i principali prodotti e servizi che andranno incontro ad un aumento dei prezzi da qui alla fine dell’anno:

  • 10% per pane e pasta;
  • 2,5% per carne e pesce;
  • 2% per uova e formaggi;
  • 20% per panettoni e pandori;
  • 3% per i ristoranti;
  • 7% per aerei, treni e hotel;
  • 5 % per gli addobbi dell’albero di Natale.
Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica