Non solo Bitcoin: le 5 migliori criptovalute

Ogni giorno aumentano le persone interessate ad investire nel mondo crypto, sulla scia degli ottimi risultati ottenuti dal comparto negli ultimi mesi. Ma è bene sapere che non esiste solo Bitcoin: vediamo insieme quali sono le migliori criptovalute su cui investire e come capire su quale di esse conviene puntare.

coins-3990806_1920

A causa del boom di questi ultimi mesi, sempre più persone si stanno avvicinando al mondo delle valute virtuali alla ricerca di nuovi asset su cui convogliare i propri risparmi.

Nonostante il Bitcoin continui a rafforzare di giorno in giorno la prima posizione nella speciale classifica delle criptovalute, è bene sapere che ve ne sono molte altre che da qui ai prossimi mesi potrebbero rappresentare un’ottima occasione di investimento.

Ma quali sono quelle col maggiore potenziale di crescita? E come faccio a sapere su quale criptovaluta mi conviene effettivamente puntare? Vediamo insieme alcuni semplici consigli da seguire.


Leggi anche: Carlo Ruta: esiste la libertà d’informazione in Italia?

Come capire su quale criptovaluta investire

19197541-min

Quando ci si affaccia per la prima volta al mondo delle valute virtuali è fondamentale avere a mente i parametri base da considerare prima di procedere con l’operazione.

Sono sostanzialmente quattro i fattori da osservare sia prima di effettuare l’investimento che durante e dopo, in modo da monitorare costantemente la convenienza o meno a mantenere l’asset nel proprio portafoglio.

Il primo elemento da considerare è senza dubbio il prezzo corrente, che sta ad indicare la cifra che dovrei sborsare in quel determinato istante per accaparrarmi una singola unità della criptovaluta. Chiaramente, ogni unità è divisibile ed è possibile anche acquistare solo una porzione della stessa.

Un altro fattore di fondamentale importanza è la capitalizzazione di mercato della valuta, l’equivalente della capitalizzazione flottante nel mercato azionario. Questo parametro indica il valore totale di mercato della criptovaluta ed è dato dal prodotto tra il suo prezzo corrente e l’offerta circolante di moneta.

Molto importante è anche il cosiddetto Volume 24h: conoscere quanta valuta è stata scambiata nelle ultime 24 ore è essenziale per capire l’interesse che ruota intorno ad essa.

Ultimo elemento da analizzare è il Circulating Supply, dato che misura in tempo reale la quantità di criptovaluta effettivamente in circolo nel mercato.


Potrebbe interessarti: Bitcoin e criptovalute: tassazione in Italia

Questi fattori andrebbero considerati simultaneamente prima di effettuare l’investimento, ma il loro peso sull’operazione può cambiare in base all’obiettivo che si pone colui che investe.

Le 5 migliori criptovalute su cui investire

bitcoin-is-new-concept-virtual-money-graphics-digital-background-coins-with-image-letter-b-min

Prendendo in considerazione tutti e quattro i parametri appena analizzati, è possibile dar vita ad una sorta di “classifica delle migliori criptovalute” su cui puntare da qui alle prossime settimane.

È quasi scontato mettere al primo posto Bitcoin (BTC), regina indiscussa delle valute digitali. Con una capitalizzazione di mercato che supera i mille miliardi di dollari ed un prezzo corrente che oscilla ormai constantemente tra i 50 e i 60 mila dollari, è sicuramente la criptovaluta che ha maggiori potenzialità di incremento nel breve termine.

Al secondo posto troviamo Ethereum (ETH), che seppur a distanza si piazza dietro Bitcoin sia per market cap che per prezzo corrente, seguita da Polkadot (DOT), progetto crypto orientato a puntare su scalabilità e interoperabilità tra le varie Blockchain.

Un altro progetto molto interessante è Cardano (ADA), criptovaluta che fa dei contratti smart e della velocità delle transazioni i suoi punti di forza. E considerando che al momento ha un prezzo di 1,25 dollari a unità, potrebbe sicuramente rappresentare una buona opportunità di investimento.

Menzione particolare merita infine Dogecoin (DOGE), criptovaluta nata quasi per gioco che ha ricevuto in poco tempo l’apprezzamento di numerosi big della finanza mondiale, Elon Musk su tutti. DOGE ha recentemente mostrato delle crescite interessanti ed è attualmente scambiata a soli 0,058 dollari, prezzo che ne fa oggi una delle criptovalute più appetibili sul mercato.

Investire in criptovalute: alcuni consigli utili

cropped-image-businessman-sitting-by-table-cafe-analyzing-indicators-min

Concludiamo questa breve guida con due semplici consigli.

Per chi fosse alla ricerca di un sito per monitorare constantemente l’andamento delle criptovalute di cui abbiamo appena parlato ci sentiamo di consigliare CoinMarketCap.com, ad oggi sicuramente la piattaforma più attendibile e di facile interpretazione anche per i trader alle prime armi.

Il secondo consiglio sorge invece da una tra le più importanti (se non la principale) regole che governano il mondo degli investimenti finanziari: la diversificazione.

Nel momento in cui si decide di puntare i propri risparmi in un settore caratterizzato da un’elevata volatilità, come appunto quello crypto, è fondamentale creare un portafoglio diversificato, in modo da compensare eventuali perdite da un lato con potenziali profitti dall’altro.

 

Luca Paolucci
Laurea in Economia e Management
Laureando in Management Internazionale
Suggerisci una modifica