Nuovi Bonus 200 euro e bonus trasporti: quando e come richiederli

Camilla
  • Dott. in Scienze della Comunicazione
24/08/2022

L’inflazione ancora non ha raggiunto il suo picco massimo e per questo è previsto un decreto aiuti bis, nel quale verranno prolungati o aggiunti nuovi bonus. Scopriamo quali e quando verranno istituiti.

DECRETO AIUTI BIS BONUS 200 EURO E BONUS TRASPORTI

I rincari dell’energia, l’impennata dei costi di produzione e dei prezzi finali, a cominciare da quelli delle materie prime e dei beni di prima necessità. Quello che si prospetta è uno scenario molto difficile, in quanto caratterizzato da rischi ed incertezze sia per le famiglie che per le imprese.

Il primo problema è proprio la notevole crescita dei prezzi, dovuto dallo sprint di quelli energetici, per questo si crede che  l’inflazione non abbia ancora raggiunto il picco massimo e che si verificheranno ulteriori rincari.

Il sottosegretario Roberto Garofoli ha sottolineato che:

«I recenti aumenti dei prezzi delle fonti energetiche determinano ulteriore preoccupazioni. Il governo continuerà nelle prossime settimane a monitorare questa situazione e a muoversi sul solco tracciato dal Capo dello Stato al momento dello scioglimento delle Camere».

ma quali sono le soluzioni previste dal governo? In quale modo interverrà per poter fronteggiare questo ulteriore aumento del costo della vita?

Da settembre 2022 fino a 60 euro per abbonamenti al Tpl

Il ministro del Lavoro Andrea Orlando ha dichiarato che sarà possibile richiedere un Bonus mobilità a partire da settembre. Verrà stanziato un sostengo per studenti, lavoratori e pensionati e tutti i cittadini che utilizzano i mezzi di trasporto pubblici, questo potrà coprire anche il 100% della spesa da sostenere ed è riconosciuto nel limite massimo di valore di 60 euro. Il sostengo sarà utilizzabile per l’acquisto di un solo abbonamento annuale o mensile. Ogni beneficiario potrà richiedere un “Bonus trasporti” al mese entro il 21 dicembre 2022. Potranno accedere al bonus tutti coloro che nell’anno 2021 hanno conseguito un reddito complessivo non superiore a 35mila euro.

Il bonus da 200 euro

Bonus-200

Il bonus è già stato ricevuto da 13 milioni di pensionati e 800 mila nuclei, nello stesso mese l’Inps ha erogato i pagamenti per oltre 427mila lavoratori domestici, sulla base delle domande pervenute. I lavoratori domestici hanno ancora tempo fino al 30 settembre per presentare le domande.

Scatterà quindi la fase due che proseguirà per tutte quelle categorie che fino ad allora sono rimaste escluse dal bonus.
Infatti ad ottobre l’Insp erogherà il sostengo ai titolari di Naspi e Dis-Coll,  alla platea di beneficiari della disoccupazione agricola 2021 e ai titolari delle ex Indennità Covid. Tutte le altre categorie dovranno presentare la domanda entro il 31 ottibre.

Decreto aiuti bis: fino a quando verrà esteso?

Il decreto aiuti bis ha previsto anche l’estensione del bonus lavoratori non coperti dal precedente decreto, come ad esempio cassaintegrati e lavoratrici rientrate dalla maternità, sportivi, dottorandi, assegnisti di ricerca e pensionati, dal primo luglio 2022. Sono stati stanziati anche 100 milioni di euro per l’erogazione del bonus 200 euro per i professionisti autonomi.