Nuovo Bonus INPS da 190 Euro: una guida per saperne di più

L’INPS ha introdotto un bonus fino a 190 euro per coloro che hanno affrontato spese di agenzia immobiliare nell’acquisto della propria abitazione principale. Questa iniziativa mira a sostenere le famiglie nel processo di acquisto, alleggerendo il carico fiscale associato a tali spese.

Disponibile dal 27 marzo, questo bonus si aggiunge alle misure di sostegno previste per i beneficiari dell’Assegno di Inclusione (ADI), ampliando ulteriormente le opportunità di accesso a vantaggi economici per categorie specifiche di cittadini.

A chi spetta il bonus da 190 euro?

La possibilità di beneficiare della detrazione fiscale del 19% sulle spese di agenzia immobiliare è riservata esclusivamente all’acquirente dell’abitazione principale, a condizione che quest’ultimo trasferisca la sua residenza nella nuova casa entro 12 mesi dall’acquisto. Tale beneficio non è esteso al venditore, indipendentemente dalla parte che sostiene effettivamente il costo dell’agenzia.

Come richiederlo

Per accedere a questa detrazione, è fondamentale che la spesa sia stata sostenuta attraverso mezzi tracciabili come bonifico bancario, carta di credito o debito, o assegno. L’intestatario della fattura emessa dall’agenzia immobiliare deve coincidere con il proprietario dell’immobile, garantendo così la trasparenza e la tracciabilità del processo di acquisto.

Documentazione

La documentazione necessaria comprende:

  • Certificazione sostitutiva dell’atto di notorietà dell’intermediatore immobiliare.
  • Fattura emessa dall’agenzia immobiliare relativa alla spesa sostenuta.
  • Distinta di pagamento effettuato tramite mezzi tracciabili.

Come richiederlo tramite la dichiarazione dei redditi

Il bonus può essere richiesto attraverso la compilazione della dichiarazione dei redditi, sia utilizzando il modello 730 che il modello Redditi PF. Specificamente, nel modello 730/2024, la spesa deve essere inserita nel Quadro E, sezione I, indicando il codice 17 e la spesa effettuata fino a un massimo di 1.000 euro. Analogamente, nel modello Redditi PF 2024, l’inserimento avviene nel quadro RP, sezione I, seguendo le stesse indicazioni.