Nuovo decreto Aiuti: ecco cosa ci sarà

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
07/11/2022

La prima sfida per il governo Meloni è già alle porte: far approvare il primo decreto Aiuti della legislatura, che si preannuncia essere di eccezionale importanza. Il contenuto del decreto si prospetta orientato verso gli aiuti per il caro energia e per i carburanti. Ma vediamo i dettagli insieme nel seguente articolo.

reddito di cittadinanza

La prima grande sfida per il governo Meloni è appena iniziata: approvare al meglio il decreto Aiuti, sostenendo al meglio le famiglie e le imprese. Le parole della premier a riguardo sono state eloquenti:

Concentreremo le risorse a disposizione per aiutare gli italiani a far fronte all’aumento del costo dell’energia, senza disperdere risorse in bonus inutili.

Gli obiettivi da centrare sono molti, e vanno raggiunti con scadenze molto strette. Vediamo i dettagli nel seguente articolo.

Decreto Aiuti: ecco gli obiettivi da centrare

caro-bollette-infografica-costo-energia-elettrodomestici

Vediamo in primis quali sono gli obiettivi principali da centrare per il governo Meloni nel breve termine. L’approvazione del nuovo decreto Aiuti sarà proprio orientata verso questa realtà, ossia verso il centrare due obiettivi assai importanti. Il primo è quello di mettere a disposizione ben 30 miliardi di euro per le famiglie italiane, proprio per affrontare il caro bollette.

Il secondo fondamentale obiettivo, su cui pesa e non poco la mano di Draghi, sarà quello di garantire all’Italia un futuro sempre più indipendente a livello energetico.

Decreto Aiuti quater: ecco come sarà

superbonus 110

Vediamo ora come sarà il nuovo decreto Aiuti quater, pronto ad essere approvato dal Parlamento. A livello economico, saranno circa 9 i miliardi stanziati nel nuovo decreto, di cui circa la metà saranno necessari per il credito d’imposta, mentre un miliardo spetterà per il taglio delle accise. Ulteriori 4 miliardi saranno invece necessari per il gas in stoccaggio.

Altri interventi saranno quelli sui bonus edilizi, ove ad esempio il Superbonus verrà abbassato al 90%, mentre sarà sicuramente rivisto il Reddito di Cittadinanza.