Pagamenti IMU Giugno 2021: esenzione, decurtazione e novità

10/06/2021

E’ sempre più vicina la data del pagamento della prima rata dell’IMU, prevista per il 16 Giugno 2021. A differenza degli scorsi anni, numerose sono le esenzioni previste dalla nuova normativa previste dal Decreto Sostegni. I soggetti coinvolti però dovranno fare i conti con il sovrapporsi di tre distinte normative.

Calcoli

Gli effetti economici della pandemia stanno avendo effetti rilevanti su numerose categorie di lavoratori. Il decreto Sostegni offre numerose decurtazioni e agevolazioni, alcune delle quali riguardano le esenzioni al pagamento della prima rata dell’IMU prevista per Giugno 2021. Scopriamo quali sono le categorie coinvolte.

Esenzioni IMU Giugno 2021: chi non deve pagare?

Il pagamento dell’IMU rimane da non effettuare per la prima casa ad esclusione delle categorie catastali  A/1, A/8 e A/9. Le novità riguardano le seguenti categorie:

– Decurtazione del 50% dell’IMU:

  •  soggetti non residenti titolari di pensione. Il dipartimento delle finanze del Ministero Economia e Finanza, ha inoltre reso noto che l’agevolazione riguarda immobili posseduti da soggetti pensionati non residenti in Italia, ciò in base ad una convenzione internazionale con l’Italia.

– Esenzione totale IMU


Leggi anche: IMU 2021: esenzione prima rata

  • Immobili del settore turistico e dello spettacolo;
  • Immobili appartenenti ai territori colpiti dal sisma. Sono considerati anche i comuni della Lombardia, del Veneto e dell’Emilia-Romagna, coinvolti nel sisma del 2012 tramite proroga: questa durerà fino al 31-12-2021, data in cui tutte le opere oggetto di ricostruzione dovranno essere ultimate. Discorso analogo va fatto per le zone colpite dal terremoto del Centro Italia del 2016.
  • Operatori destinatari di contributo a fondo perduto.

Progetto senza titolo – 2021-06-04T091144.805

Esenzioni IMU: le fonti provengono da ben tre Decreti differenti

La particolarità dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo si nota anche dalla mole di norme e decreti posti in essere dai due esecutivi coinvolti, molte delle quali tendono a sovrapporsi e creare confusione.

In materia di decurtazioni della prima rata dell’IMU sono tre i Decreti attivi: Dl 104/2020, della legge di bilancio 2021 (legge 178/2020) e del decreto Sostegni (Dl 41/2020). Le decurtazioni riguardanti i soggetti pensionati non residenti, gli immobili ad uso turistico-spettacolo e colpiti dal sisma, provengono dalla legge 178/2020.

Più recente, proveniente dal Decreto Sostegni è invece l’esenzione per gli operatori destinatari di contributo a fondo perduto.

Mattia Anastasi
  • Laureato in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
  • Laureando in Finanza e Metodi Quantitativi per l'Economia curriculum in Assicurazioni
  • Esperto in: Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica