Pagamenti online: quali sono le app più sicure?

Con lo svilupparsi di tecnologie sempre più all’avanguardia, anche i sistemai di pagamento si stanno allineando, consentendo ai cittadini di utilizzare metodi di pagamento online. Questi però non sempre sono così sicuri: quali sono le app che garantiscono il massimo della sicurezza?

Carte, Di

Il passo in avanti più importante del metodo di sostenere gli acquisti online è stato quando è stato possibile effettuarli con lo smartphone. Pagare con il telefono, in modo facile e veloce ha rappresentato una vera e propria svolta. Ma non sempre questo consente di stare tranquilli. Quali sono le app per effettuare pagamenti più sicuri?

Pagamenti online: ecco le app più sicure

PayPalnovita_720

Vediamo in primis quali sono le app più sicure per effettuare i pagamenti online. La modalità di pagamento è quella effettuabile tramite lo smartphone. Ma cosa si può fare effettivamente? Scambiare denaro, effettuare degli acquisti online, pagare il parcheggio e tanto altro.

Vediamo le app più sicure per effettuare i pagamenti.

App più sicure: Paypal

Una delle applicazioni più famose e più utilizzate per i pagamenti online è senza dubbio PayPal. Per poterla utilizzare occorre scaricare l’app direttamente dal Play Store o dall’Apple Store, in base al dispositivo in proprio possesso, Android o iOS. L’App è collegata con la carta di credito/debito e da lì sarà possibile effettuare acquisti o inviare denaro.

Come funziona Satispay?

Passiamo ora ad un’altra App molto utilizzata nel settore dei pagamenti: Satispay. Questa consente di effettuare moltissimi pagamenti in negozi fisici, ma non solo. E’ infatti possibile pagare il bollo, i bollettini effettuare ricariche telefoniche e tanto altro.

Pagamenti con lo smartphone: come funzionano?

Carte, Di

Vediamo in conclusione come è possibile effettuare dei pagamenti con lo smartphone in modo facile e veloce. Questo è possibile in primis quando il telefono è munito della tecnologia NFC (Near Field Communication). Per poterlo utilizzare sarà necessario caricare la propria carta sul telefono. Se la transazione supera i 25 euro, sarà richiesto il PIN.

Lascia un commento