Pagamenti pensioni a maggio 2024: bonifici anticipati

Maggio 2024 segna un momento importante per i pensionati italiani con alcune modifiche significative nei pagamenti delle pensioni. L’INPS ha fornito dettagli cruciali che aiuteranno i pensionati a gestire meglio le loro finanze durante questo periodo.

Date di pagamento delle Pensioni a Maggio

Le pensioni di maggio saranno accreditate il 2 maggio 2024. I pensionati che hanno i loro conti presso Banco Posta possono aspettarsi di ricevere il pagamento anticipato tra il 30 aprile e il 1° maggio, offrendo così una continuità con la pratica adottata nel mese precedente.

Conguagli Fiscali pensioni a Maggio

Dopo un ricalcolo delle ritenute fiscali di fine 2023, l’INPS ha identificato la necessità di adeguamenti. Se le ritenute IRPEF e le addizionali regionali e comunali applicate mensilmente nel corso dell’anno si sono rivelate inferiori a quanto dovuto, l’INPS procederà al recupero delle somme non pagate.

Questo conguaglio a debito sarà rateizzato e distribuito nei pagamenti delle pensioni da gennaio a novembre 2024. Per i pensionati con redditi fino a 18.000 euro e un conguaglio a debito che supera i 100 euro, il debito sarà rateizzato su più mesi fino a novembre 2024, alleggerendo il carico immediato.

Addizionali Regionali e Comunali

Le pensioni di maggio subiranno anche la trattenuta delle addizionali regionali e comunali relative al 2023. Queste verranno recuperate in 11 rate, estendendosi da gennaio a novembre. I dettagli specifici di questi conguagli saranno indicati nella Certificazione Unica 2024, permettendo ai pensionati di avere una chiara visione delle somme dedotte.

Prestazioni esenti da tassazione

È rilevante notare che alcune prestazioni previdenziali, come quelle di invalidità civile, le pensioni e gli assegni sociali, sono esenti da trattenute fiscali. Questo include anche prestazioni specifiche per residenti all’estero o vittime del terrorismo, che continuano a godere di esenzione dalla tassazione.

Considerazioni sulle pensioni di Maggio

Queste misure offrono ai pensionati le informazioni necessarie per navigare le modifiche fiscali e pianificare efficacemente le proprie finanze. Con l’avvicinarsi del mese di maggio, è fondamentale che i pensionati si informino adeguatamente e comprendano le implicazioni di queste novità sui loro redditi mensili.

L’INPS continua a fornire assistenza attraverso il proprio sito web e tramite un numero verde dedicato per garantire che tutte le domande e le preoccupazioni siano adeguatamente indirizzate.