Partite Iva: a cosa serva la riconciliazione bancaria automatica?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
20/12/2022

Cos’è e come funziona la riconciliazione bancaria automatica? Questa possibilità viene concessa ai professionisti indipendenti con partita Iva, che possono sfruttare il processo delle fatture in Cloud per risparmiare tempo prezioso. Vediamo come funziona questo particolare meccanismo e perché è così importante.

Soldi

La riconciliazione bancaria è un processo di controllo finanziario utilizzato dalle imprese per verificare che la propria contabilità sia allineata con le operazioni registrate sul conto corrente bancario a una certa data. E’ uno dei sistemi di controllo aziendale più utilizzato, e serve per essere certi che i controlli funzionino bene.

Invece che essere svolto completamente a mano, in questo caso si potrà fare la riconciliazione bancaria in automatico, sfruttando il sistema di fatture automatiche in Cloud. Approfondiamo insieme la questione nel seguente articolo.

Riconciliazione bancaria automatica: come funziona?

Soldi

Vediamo subito come funziona la riconciliazione bancaria automatica e perché potrebbe essere così vantaggiosa per le imprese e per le partite Iva. Come detto, questo processo consiste nel verificare la corrispondenza tra i valori in estratto conto con quelli in contabilità, relativi ai saldi bancari in una data precisa.

Per effettuarla correttamente sono necessari tre documenti:

  • l’estratto conto dei movimenti bancari relativi al periodo che intendiamo riconciliare (mensile, trimestrale, semestrale, annuale);
  • registri contabili aggiornati relativi a tutti i movimenti dell’azienda;
  • la riconciliazione bancaria precedente per verificare il saldo finale e correggere eventuali differenze.

Riconciliazione bancaria automatica: perché è vantaggiosa?

Lavoro

Vediamo infine perché questo processo è così vantaggioso per gli eventuali utilizzatori. In primis si tratta di un processo non obbligatorio, ma che consente di tenere sotto controllo l’ecosistema aziendale. Più frequente è la cadenza del controllo, minori sono le operazioni contabili da allineare, così da ridurre la possibilità di errore. In ogni caso, se l’attività rimane manuale, bisogna considerare che l’errore umano è inevitabile.

Ecco quali sono i principali vantaggi della riconciliazione bancaria automatica:

  • avere sotto controllo le risorse finanziarie dell’impresa, verificando in ogni momento la coincidenza del saldo delle disponibilità presente nell’estratto conto periodico con quanto registrato in contabilità;
  • mantenere in ordine i registri contabili, con dati aggiornati e corretti, facilitando la compilazione del bilancio annuale;
  • avere un quadro completo e in tempo reale della situazione economica e finanziaria dell’attività a supporto del processo decisionale e della strategia aziendale.