Pensione a 60 anni: quando è possibile?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
18/10/2021

Per alcune categorie di contribuenti è possibile andare in pensione a 60 anni o addirittura prima, utilizzando specifiche opzioni. Scopriamo quali e con quali requisiti è possibile andare in pensione a 60 anni.

Pensione

Al raggiungimento dell’età dei 60 anni, è possibile chiedere di andare in pensione e godersi anni fuori dal mondo del lavoro? La risposta non è semplice in quanto c’è da fare i conti con le vigenti norme in materia: Quota 100 fino al 31 Dicembre 2021 e in seguito il probabile ritorno alla Legge Fornero.

Pur non essendo molti, vi sono dei contribuenti che riescono ad andare in pensione a 60 anni, sfruttando delle opzioni particolari previste dall’ordinamento. Scopriamole insieme!

Pensione a 60 anni con la pensione anticipata

leisure-of-pensioners-min (1)

Una prima opzione che vale la pena considerare è quella della pensione anticipata, alla quale è possibile accedervi se in possesso di determinati requisiti. Per accedervi infatti, bisogna aver maturato i seguenti vincoli di età e di contributi versati:

  • 42 anni e 10 mesi di contributi, per gli uomini;
  • 41 anni e 10 mesi di contributi, per le donne.

Dai requisiti s’intende che andare in pensione a questa età è assai complesso, però vi possono essere dei casi in cui uno scenario simile si può verificare. Basti pensare ad un soggetto che abbia iniziato a lavorare già all’età di 17 anni: in questo caso l’accesso alla pensione può avvenire già a 59 anni e 10 mesi.

Pensione a 60 anni anche con Quota 41

sad-frustrated-senior-woman-pensioner-having-depressed-look-holding-hand-on-her-face-calculating-family-budget-sitting-at-kitchen-counter-with-laptop-papers-coffee-calculator-and-cell-phone-min

Vi è un’altra opzione da valutare per uscire dal mondo del lavoro intorno ai 60 anni: si tratta di Quota 41. Tale opzione consente di alla categoria dei lavoratori precoci, ossia coloro che hanno versato già un anno di contributi prima dei 19 anni, di andare in pensione al raggiungimento dei 41 anni di contributi versati.

Considerando sempre lo stesso esempio precedente, di un lavoratore già all’età dei 17 anni, questo potrà andare in pensione al compimento dei 58 anni, sfruttando Quota 41.

Vi sono però dei requisiti da soddisfare, ossia:

  • disoccupato da almeno 12 mesi;
  • invalido almeno al 74%;
  • caregiver (colui che assiste familiari affetti da grave disabilità);
  • lavoratore usurante o gravoso.