Pensioni 102 e 104: chi andrà in pensione e quando?

22/10/2021

Il Consiglio dei Ministri, oggi, ha stabilito le linee guida principali in tema di pensionamento. La proposta, per superare Quota 100, sembrerebbe essere legata ad un doppio intervento: Quota 102 nel 2022 e Quota 104 nel 2023. Scopriamo insieme di cosa si tratta

inps-pensioni-1200×675

Come funzionano le nuove misure di pensionamento?

Pensioni

Con la Quota 102 si va in pensione a 64 anni, con 38 anni di contributi versati. Mentre con Quota 104 l’età di pensionamento è 66 anni. La soluzione del governo sembra non essere appoggiata dai sindacati Cisl e Uil, che richiedono di dare vita ad una task force per le pensioni, che coinvolga anche i loro. 

Un’altra novità è la misura chiamata “Opzione Donna”(che prevede la possibilità, per le lavoratrici con 35 anni di contributi, di andare in pensione a 58 anni) che sembrerebbe non essere rinnovata per l’anno 2022. Per il momento si tratta soltanto di un indiscrezione, ma la rinuncia potrebbe significare privare le lavoratrici italiane di una misura che consente loro il pensionamento anticipato.


Leggi anche: Prestiti con cessione del quinto della pensione: i tassi d’interesse

La Lega non ha appoggiato le due misure proposte dal governo, e resta ancorata a Quota 100. Per questo ci sarà ancora parecchio da discutere sulle nuove misure da adottare in tema di pensioni. L’obiettivo è anche quello di prorogare l’Ape sociale facendo crescere la platea dei beneficiari con l’aggiunta di nuovi lavori nella lista delle occupazioni più pesanti.

L’unica cosa che accomuna le forze politiche è l’intervento, in tempo record, per far si che non si ritorni al famoso scalone della criticata riforma Fornero. Nei giorni scorsi si era discusso anche dell’introduzione di Quota 41, proposta dai sindacati, ma mai seriamente presa in considerazione dal governo.

Camilla
  • Laureata in Scienze della Comunicazione Pubblica e Digitale
  • Laureata in Scienze Politiche Relazioni Internazionali
  • Esperta di Politica, Economia, Marketing e Social Media
Suggerisci una modifica