Pensioni 2022 più alte: quanto aumentano con il taglio IRPEF

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
21/12/2021

In seguito alla riforma dell’IRPEF, in aggiunta alla perequazione che scatterà dal 1° gennaio 2022, le pensioni del prossimo anno subiranno un incremento notevole, sia sugli importi lordi che, soprattutto, su quelli netti. Vediamo tutte le novità a riguardo.

money-g8c800bf11_1920

Pensioni più alte nel 2022: è questa una delle principali conseguenze della riforma dell’IRPEF approvata recentemente, che insieme alla perequazione comporterà un aumento degli importi lordi e netti delle pensioni del prossimo anno.

Il motivo principale è legato alla revisione delle aliquote IRPEF e delle nuove detrazioni, che genererà un risparmio importante in relazione alle tasse pagate sulle pensioni.

Vediamo quali sono le novità emerse dall’emendamento governativo che ha spiegato gli effetti della riforma sulle pensioni 2022.

Pensioni più alte nel 2022

smiley-older-couple-waving-at-someone-they-re-talking-to-on-tablet

La combo perequazione più riforma fiscale avrà effetti positivi considerevoli sulle pensioni del prossimo anno.

La perequazione, che scatterà a partire dal 1° gennaio 2022, porterà infatti ad una rivalutazione delle pensioni, con un aumento dell’importo netto dell’assegno. Ma con l’approvazione della riforma fiscale e delle nuove aliquote IRPEF saranno minori anche le tasse da pagare sulle stesse pensioni, con aumenti importanti per tutte le fasce.

Di seguito le nuove aliquote IRPEF che emergono dalla riforma fiscale, in cui è previsto il passaggio da cinque a quattro scaglioni di reddito:

  • 23% per i redditi fino a 15mila euro;
  • 25% per i redditi sopra i 15 mila ma sotto i 28mila euro;
  • 35% per i redditi sopra i 28 mila ma sotto i 50mila euro ;
  • 43% per la quota di reddito eccedente i 50 mila euro.

In aggiunta a ciò, la stessa riforma rimodula la detrazione spettante per i redditi da pensioni: dagli attuali 1.880 euro si passerà dal 1° gennaio a 1.955 euro, con un innalzamento della no tax area da 8.125 a 8.500 euro.

Pensioni 2022: quanto aumentano?

money-5885626_1920

Di seguito riportiamo le stime degli aumenti netti delle pensioni tra il 2021 e il 2022 in seguito alla riforma dell’IRPEF:

  • 136 euro per pensione annua lorda pari a 8.000 euro;
  • 218 euro per pensione annua lorda pari a 8.500 euro;
  • 234 euro per pensione annua lorda pari a 9.000 euro;
  • 414 euro per pensione annua lorda pari a 15.000 euro;
  • 462 euro per pensione annua lorda pari a 25.000 euro;
  • 198 euro per pensione annua lorda pari a 30.000 euro;
  • 396 euro per pensione annua lorda pari a 35.000 euro;
  • 588 euro per pensione annua lorda pari a 40.000 euro;
  • 780 euro per pensione annua lorda pari a 45.000 euro;
  • 935 euro per pensione annua lorda pari a 50.000 euro;
  • 884 euro per pensione annua lorda pari a 55.000 euro;
  • 630 euro per pensione annua lorda pari a 75.000 euro;
  • 811 euro per pensione annua lorda pari a 100.000 euro.