Pensioni ad Aprile più alte? Le variazioni saranno minime e non per tutti

Nonostante le aspettative, aprile 2024 non porterà aumenti nelle pensioni degli italiani, a dispetto di annunci precedenti dell’Inps riguardanti adeguamenti delle pensioni del 5,4% legati alle nuove aliquote Irpef. Queste speranze sono state deluse dall’annuncio che tali aumenti, attesi per aprile, sono stati in realtà applicati già a marzo.

La circolare Inps di gennaio aveva indicato un adeguamento e pagamento degli arretrati da aprile 2024, ma l’Inps ha anticipato questi aggiustamenti a marzo. Di conseguenza, i pensionati hanno già ricevuto un lieve aumento, che rimarrà invariato per il resto dell’anno.

Le modifiche alle aliquote Irpef introdotte hanno ridotto le fasce tassabili, influenzando direttamente le pensioni. Per esempio, gli incrementi variano da un minimo di 5 euro a un massimo di 20 euro mensili, a seconda dell’importo della pensione. Nonostante ciò, gli aumenti sono modesti e non costituiscono un cambiamento significativo per la maggior parte dei pensionati.

Inoltre, i pensionati troveranno un lieve ritardo nel pagamento delle pensioni di aprile a causa della coincidenza con la Pasquetta, spostando il pagamento al 2 aprile. Per controllare gli importi, è possibile accedere al sito dell’Inps.

In conclusione, non ci saranno incrementi nelle pensioni di aprile come previsto, ma un modesto aumento è già stato applicato a marzo. Questa situazione sottolinea l’importanza di restare informati sulle proprie finanze e le politiche pensionistiche.