Pensioni: come andarci a 64 anni?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
02/10/2022

Pensioni: nuova svolta per coloro che non rientrano nel contributivo. Sarà possibile infatti andare in pensione con 64 anni di età, sempre se si è in possesso di determinati requisiti ai fini pensionistici. Vediamo quali sono le misure con cui andare in pensione a 64 anni.

Pensioni

L’ordinamento italiano prevede due differenti misure per andare in pensione prima del previsto: una è l’opzione contributiva della pensione di vecchiaia. Questa consente di andare in pensione con soli 5 anni di contributi, pur dovendo aspettare il compimento dei 71 anni di età.

Oltre a queste però vi è un modo per andare in pensione all’età di 64 anni. Vediamo insieme come funziona e quali sono i requisiti.

Pensione a 64 anni: ecco chi può andarci

Pensioni

Vediamo chi può andare in pensione a 64 anni secondo l’ordinamento italiano. Questi vantaggi sono concessi a coloro che hanno avuto accesso al regime contributivo, che però hanno raggiunto questi requisiti:

  • età anagrafica 64 anni;
  • 20 anni di contributi;
  • assegno d’importo pari o superiore a 2,8 volte il valore dell’assegno sociale, ossia 17.038,84 euro annui (visto che la suddetta prestazione assistenziale ha un valore annuo di 6.085,30 euro nel 2022).

I soggetti che rientrano in questi requisiti possono dunque richiedere la pensione anticipata. Vediamo ora cosa succede invece per coloro che non rientrano nel sistema contributivo puro.

Pensione a 64 anni: cosa cambia per i non contributivi puri?

inps-pensioni-1200×675

Vediamo ora quali sono le novità per i soggetti che non rientrano nel regime contributivo puro. Si tratta di coloro che hanno iniziato a lavorare prima del 1° Gennaio 1996, che quindi rientrano e così detto regime misto. Questi possono richiedere il passaggio al regime contributivo puro, ed accedere di conseguenza alla possibilità di utilizzare la pensione anticipata.

Si tratta di uno strumento che consente di riunire gratuitamente tutti i contributi accreditati nel corso della propria carriera sotto la sola Gestione separata Inps. 

I requisiti per accedervi sono i seguenti:

  • avere meno di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995;
  • avere almeno 5 anni di contributi accreditati dopo il 1° gennaio 1996;
  • avere almeno 15 anni di contributi complessivi;
  • avere almeno 1 mese di contributi accreditato presso la Gestione Separata.